|
napoli 2
01 dicembre 2020, Aggiornato alle 18,54
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Trieste entra negli Smart Terminal

Accordo tra Authority portuale e Agenzia delle Dogane. È il sesto porto - dopo Bari, Genova, Ravenna, Napoli e Taranto - a sperimentare soluzioni digitali per velocizzare sbarco e imbarco delle merci

Minenna e D'Agostino firmano il protocollo d'intesa

Dopo Bari, Genova e Ravenna, anche Trieste entra negli "Smart Terminal" dell'Agenzia delle Dogane, il sistema che permette agli spedizionieri di presentare in anticipo il manifesto delle merci in arrivo, velocizzando le dichiarazioni doganali e la catena logistica. In questa prima fase l'attività sarà sperimentale, rientrando in una serie di accordi che l'Agenzia ha firmato ad oggi anche con altri porti come Napoli e Taranto.

Il protocollo è stato firmato oggi tra il direttore generale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Marcello Minenna, e il presidente dell'Autorità di sistema portuale dell'Adriatico Orientale, Zeno D'Agostino. È previsto un tavolo tecnico per la digitalizzazione delle operazioni doganali, lo sviluppo dello Smart Terminal e la realizzazione di interconnessioni informatiche tra i punti franchi. Verranno connessi i corridoi doganali, anche tra Stati membri, con la possibilità di avviare progetti internazionali per porti, retroporti, interporti e aree industriali.

«Una collaborazione a 360 gradi - sottolinea D'Agostino - che si focalizza su temi strategici e temi più operativi. Da un lato lo sviluppo e la piena valorizzazione dei punti franchi, perno del nostro sistema portuale, dall'altro l'introduzione di importanti progetti di sviluppo anche all'estero con l'obiettivo di essere sempre più competitivi e innovativi». Minenna ha commentato parlando di un «importante incarico ricevuto dal governo e dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Trieste è uno dei più importanti porti d'Italia e l'Autorità di sistema portuale ha una guida intelligente, dinamica e con una visione sul futuro. Includerla con la stipula di questo protocollo all'interno di questo ambito di coordinamento è un passaggio importante per quel processo di digitalizzazione, modernizzazione, coordinamento per fare delle nostre autorità portuali e dei nostri porti le componenti di un unico sistema Italia per realizzare il grande progetto delle autostrade del mare».

Tag: trieste - dogane