|
napoli 2
20 maggio 2019, Aggiornato alle 15,56
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2

Toninelli volerà a Gioia Tauro

Il 18 dicembre visita al porto per rilanciare il polo di trasbordo anche con soluzioni "un po' estreme"

Danilo Toninelli

C'è la questione del suo posto nello scacchiere delle autorità di sistema portuale. C'è la questione del lavoro e del mercato, con i suoi due principali investitori, Aponte e Contship, che non vanno tanto d'accordo. Un porto da cui le imprese non fuggono, anzi, alcune si insediano. Di questo e altro si parlerà martedì con il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, che vola a Gioia Tauro per incontrare operatori e istituzioni. L'obiettivo, riferisce il ministro, è «rilanciare questa infrastruttura e penso che qualche soluzione anche un po' estrema verrà messa in campo».

«Se pensiamo - continua - che il 40 per cento dell'economia di questa importante regione passa da qui e che sta invece diminuendo la movimentazione in termini di merci e container, tutto questo non è accettabile. Ci sono delle condizioni di crescita straordinarie ma la struttura è stata gestita malissimo. Stiamo lavorando con dei tavoli a Roma». La visita, secondo Toninelli, servirà anche «per trasferire la volontà di risolvere una situazione che non può che essere risolta perché l'economia calabrese passa da lì. Penso che le condizioni per fare qualcosa ci possano essere».