|
adsp napoli 1
17 maggio 2022, Aggiornato alle 08,51
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Tribunale Milano accoglie concordato di Moby su Tirrenia

Saldo a stralcio con versamento immediato di circa 80 milioni di euro. Il 20 giugno l'adunanza dei creditori

(Massimiliano Calamelli/Flickr)

Il tribunale di Milano ha ammesso la proposta di concordato preventivo depositata da Moby-Compagnia Italiana di Navigazione (CIN) all'inizio del mese ai commissari di Tirrenia in amministrazione straordinaria. Si tratta di un accordo di ristrutturazione del debito con "saldo a stralcio": versamento immediato di circa 80 milioni di euro di CIN verso Tirrenia su un debito complessivo tra i 160 e i 180 milioni. L'offerta di Moby è stata supportata da un importante ingresso in quota di un grosso armatore alla fine di marzo, la Mediterranean Shipping Company.

Prossimo appuntamento, il 20 giugno, al tribunale di Milano, per l'adunanza dei creditori di Moby, mentre il 27 giugno ci sarà quella dei creditori di Tirrenia.

Arnaldo Boeddu, segretario generale della Filt Sardegna, parla di «una buona notizia» ma «si tratta solo di un primo passo per la salvaguardia di oltre 6 mila marittimi». Quello che è indispensabile, secondo Boeddu, è «un piano industriale di prospettiva che abbia come ambizione la realizzazione di una compagnia che possa competere con gli altri armatori per garantire la continuità territoriale marittima da e per la Sardegna, nonché i livelli occupazionali fino a ora garantiti in tutto il comparto marittimo, primo fra tutto quello legato al settore del rimorchio».

-
credito immagine in alto

Tag: moby - tirrenia