|
adsp napoli 1
03 febbraio 2023, Aggiornato alle 13,49
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Stati Uniti, Msc condannata a un risarcimento di un miliardo di dollari

Nel 2021 avrebbe fatto pagare noli troppo cari al gruppo MCS. Ma la sentenza della Federal Maritime Commission è in contumacia, risiedendo in un impedimento formale della giurisdizione elvetica

(Michael Coghlan/Flickr)

La Federal Maritime Commission (FMC) statunitense ha condannato l'armatore elvetico Mediterranean Shipping Company (MSC) a un risarcimento di circa 944 milioni di dollari nei confronti di MCS Industries, un fornitore di arredi casalinghi parte del gruppo di abbigliamento MCS.

I fatti risalgono al 2021, quando un presunto mancato rispetto degli obblighi contrattuali da parte di Cosco ed MSC avrebbe creato le condizioni per far pagare a MCS noli marittimi spot a un prezzo molto alto. Mentre con Cosco MCS ha raggiunto un accordo extragiudiziale, con MSC non è stato avviato questo percorso. Ma la condanna del giudice Erin Wirth  è in contumacia: MSC non ha fornito una documentazione richiesta dalla FMC per via di una mancata autorizzazione di un tribunale della Svizzera, Paese dove risiede il gruppo MSC.

«Non è una decisione nel merito e non è definitiva. Si basa su una constatazione procedurale che fraintende le questioni di diritto svizzero che impediscono a MSC di rispettare l'ordine di accertamento preventivo di FMC», commenta in una nota la compagnia elvetica, la quale «presenterà tempestivamente ricorso contro la decisione». Tra l'altro è stata proprio MSC a porre il contenzioso innanzi all'FMC.

In altre parole, allo stato attuale la questione è più formale che sostanziale. Nello Shipping Act, la legge degli Stati Uniti che regolamenta le attività marittime, si legge infatti che «se in difesa del mancato rispetto di un mandato di comparizione o ordine di accertamento un vettore sostiene che le informazioni o i documenti situati in un paese straniero non possono essere prodotti a causa delle leggi di quel paese paese, la Commissione [in questo caso la FMC] notifica immediatamente al Segretario di Stato l'inosservanza e l'addebito relativo a leggi straniere. Al ricevimento della notifica, il Segretario di Stato si consulterà con il governo della nazione in cui si presume si trovino le informazioni o i documenti allo scopo di assistere la Commissione nell'ottenere le informazioni o i documenti».

«Le difficoltà di MCS Industries con le sue prenotazioni di merci – conclude la nota di MSC - derivavano da errori e problemi di comunicazione tra MCS Industries e intermediari di terze parti e non da un illecito di MSC. MCS Industries sta cercando di ritenere MSC responsabile per il mancato trasporto di merci che MCS non le ha mai chiesto di trasportare. La decisione di concederle un risarcimento per danni che non ha mai dimostrato è errata».

-
credito immagine in alto

Tag: msc - stati uniti