|
napoli 2
20 novembre 2019, Aggiornato alle 16,04
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Logistica

Port Authority of Cartagena è socio onorario di Alis

L'adesione dell'ente portuale spagnolo arriva alla vigilia della tre giorni di conferenze al Transpotec

Porto di Cartagena

Il presidente di Alis, Guido Grimaldi, ha annunciato l'adesione all'associazione della spagnola Port Authority of Cartagena, in qualità di socio onorario. L'arrivo del nuovo membro giunge alla vigilia del ciclo di 3 giorni di conferenze sulla logistica ed i trasporti organizzate da Alis al padiglione 10 di Veronafiere nell'ambito di Transpotec 2019. "In Spagna, dopo Barcellona e Valencia, in una sorta di continuità geografica, anche la principale città marittima della Murcia – ha dichiarato Guido Grimaldi - condivide le nostre strategie e le nostre battaglie per una moderna ed efficiente politica di settore. Cartagena in particolare è in perfetta linea con le linee di indirizzo europeo per un adeguato processo di rinnovamento delle flotte navali, avendo già sviluppato una catena di approvvigionamento integrata, sicura ed efficiente per la fornitura di GNL come carburante per i trasporti. Con i tre scali iberici e con il francese Sète, insieme alle sedici autorità italiane nostre associate, oggi ben venti realtà portuali puntano sul cluster Alis per rafforzare le proprie potenzialità su scala euromediterranea".  

Joaquìn Segado, presidente dell'Autorità portuale di Cartagena, ha confermato l'importanza dell'adesione ad Alis: "Negli ultimi anni – ha detto - le strutture del porto di Cartagena sono diventate un'enorme finestra di opportunità per settori come il turismo e le attività commerciali e hanno portato al consolidamento del settore industriale. Essere competitivi e innovativi è il nostro obiettivo, oltre ad essere un riferimento ambientale nelle attività portuali. Ora tocca a noi raggiungere l'obiettivo, dando priorità alla qualità, alla sicurezza e al rispetto per il nostro ambiente. Il porto di Cartagena è un porto con una lunga storia alle spalle, un track record che l'ha guidato nei secoli come riferimento per le spedizioni nel Mediterraneo dall'antichità ai giorni nostri, e il mio impegno è trasformarlo in un modello innovativo, non soltanto delle infrastrutture e del nuovo traffico, ma anche nel campo tecnologico. Penso che Alis –  ha concluso Segado - in qualità di principale associazione logistica nel Mediterraneo, possa aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi".