|
napoli 2
25 novembre 2020, Aggiornato alle 19,13
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Cultura

L'AIVP interverrà al World Urban Forum di Abu Dhabi

L'associazione europea che promuove lo sviluppo sostenibile delle città portuali interverrà per la prima volta a un evento organizzato dall'ONU

La città di Abu Dhabi

Il World Urban Forum di quest'anno, che si terrà a febbraio ad Abu Dhabi (capitale degli Emirati Arabi), avrà un relatore speciale per il settore dello shipping, l'Association International Villes et Ports (AIVP), una delle più importanti associazioni di livello europeo che si occupa della relazione città-porto.

Le Nazioni unite hanno quindi invitato l'AIVP, che interverrà sull'Agenda 2030, uno strumento di pianificazione urbanistica ratificato, tra gli altri, dalle città portuali di Venezia, Barcellona, Valencia, Algeciras, Marsiglia o Anversa. La relazione dell'AVIP (Port cities as proxies for global sustainable development: the AIVP 2030 Agenda) vedrà l'intervento di cinque esperti che lavorano in cinque città portuali differenti. In conclusione, verrà coinvolto anche il pubblico a prendere parte al dibattito.

«Grazie anche allo strumento dell'Agenda saremo in grado di discutere i problemi delle città e dei porti al più alto livello politico e di catturare meglio l'attenzione dei governi centrali», spiega José Sanches, consigliere dell'AIVP. Nello specifico, l'Agenda è divisa in dieci macrocategorie, a loro volta suddivise in 17 obiettivi e 46 azioni specifiche. Il filo che le collega tutte è la sostenibilità, ambientale ed economica. Per l'Agenda AIVP la città portuale è un nodo cruciale nella logistica del trasporti delle merci, in tutto il mondo, ed rappresenta il più alto livello di sviluppo urbano delle coste.

Il World Urban Forum nasce nel 2001 per permettere agli stati di discutere dei problemi e pianificare  legati all'urbanizzazione. La prima edizione, tenutasi a Nairobi, in Kenya, nel 2002.

Tag: AIVP - onu