|
adsp napoli 1
20 aprile 2024, Aggiornato alle 20,22
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Incidenti marittimi, accordo tra Consiglio e Parlamento Ue per migliorare le inchieste

La direttiva riveduta mira a semplificare e chiarire il regime esistente, con l'estensione dell'ambito di applicazione ai pescherecci più piccoli


Con l'obiettivo di garantire viaggi via mare più sicuri in Europa, la presidenza del Consiglio Ue e i negoziatori del Parlamento europeo comunicano di aver hanno raggiunto un accordo provvisorio sulla revisione della direttiva del 2009 in materia di inchieste sugli incidenti nel settore del trasporto marittimo. La nuova direttiva, ricorda la Federazione del Mare, rientra nel cosiddetto pacchetto legislativo sulla sicurezza marittima.

La direttiva riveduta mira a semplificare e a chiarire il regime esistente che disciplina le inchieste sugli incidenti nel settore del trasporto marittimo. L'estensione dell'ambito di applicazione ai pescherecci più piccoli, insieme ad altre modifiche riguardanti tali navi nelle direttive strettamente connesse in materia di controllo da parte dello Stato di approdo e di obblighi dello Stato di bandiera, migliorerà la sicurezza dei pescherecci nelle acque europee. La nuova direttiva è volta più specificamente a:
• migliorare la protezione dei pescherecci, dei loro equipaggi e dell'ambiente, in quanto i pescherecci di lunghezza inferiore a 15 metri rientrano ora nell'ambito di applicazione della direttiva, il che significa che gli incidenti che comportano la perdita di vite umane e navi saranno oggetto di indagini sistematiche e armonizzate;
• chiarire le definizioni e le disposizioni giuridiche affinché gli organi inquirenti sugli incidenti degli Stati membri indaghino in modo tempestivo e armonizzato su tutti gli incidenti che devono essere oggetto di indagini;
• incrementare la capacità degli organi inquirenti sugli incidenti di condurre inchieste sugli incidenti e di riferire in merito alle stesse in modo tempestivo, esperto e indipendente;
• aggiornare una serie di definizioni e riferimenti alla legislazione dell'Ue e ai regolamenti IMO pertinenti al fine di garantire chiarezza e coerenza.

Tag: ue