|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Hanjin verso l'amministrazione controllata

Korea Development Bank non sostiene più l'armatore, che ha debiti per oltre cinque miliardi di dollari


Hanjin Shipping va verso l'amministrazione controllata. La principale banca creditrice della società, la statale Korea Development Bank, ha negato il suo sostegno all'armatore coreano. Non c'è quindi altra strada, se il sostegno dei creditori resterà tale, che quella di presentare al tribunale istanza di amministrazione controllata. 

A nulla sono serviti i tagli dei noli, su cui alcuni operatori avevano già espresso contrarietà. E non appare sufficiente neanche il piano concordato a maggio per una ristrutturazione da oltre 300 milioni di dollari. Hanjin, su cui il governo coreano sta valutando una fusione con Hyundai Merchant Marine, ha un'esposizione creditizia di 660 miliardi di won, mentre l'indebitamento netto ammonta a poco più di seimla miliardi di won (5,4 miliardi di dollari).