|
napoli 2
15 novembre 2019, Aggiornato alle 12,42
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Politiche marittime

Gioia Tauro, messa in mora per il Medcenter

Il ministero dei Trasporti cita il terminalista per inadempimenti nella manutenzione e negli investimenti


Una messa in mora per inadempimenti contrattuali. La sta inviando in queste ore il ministero dei Trasporti al Medcenter Container Terminal, il terminalista del polo di trasbordo di Gioia Tauro, a pochi giorni dal vertice tra sindacati e azienda, dell'impegno di Msc (socio di Mct a metà con Contship Italia) al rinnovamento del parco macchine e alla conseguente apertura di un tavolo interministeriale.

Secondo il ministro Danilo Toninelli non sono stati rispettati alcuni obblighi di manutenzione e investimenti. «Se questi obblighi non vengono rispettati, lo Stato - ha detto all'Ansa - ha il dovere di intervenire a tutela del porto e dei portuali. I prossimi 30 giorni quindi saranno cruciali. Entro questo periodo Mct deve decidere cosa fare. Mi auguro che abbia responsabilità e responsabilità sociale sul futuro del porto e dei lavoratori perché qui non si deve perdere un posto di lavoro. In pratica o investe o cede le quote a chi vuole investire». Infine, Toninelli ai portuali garantisce «che qualunque cosa dovesse accadere il governo verrà qui in massa a difendere l'infrastruttura e i suoi lavoratori».