|
napoli 2
18 settembre 2020, Aggiornato alle 09,43
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Autotrasporto, Vicari rassicura su fondi e marebonus

La sottosegretaria ai Trasporti ha incontrato i sindacati. Tra gli argomenti trattati anche dumping sociale e defiscalizzazione


Ieri la sottosegretaria ai Trasporti Simona Vicari ha convocato una riunione con le associazioni di categoria al fine di confermare gli impegni assunti dal governo per il settore dell'autotrasporto.

Fondi, fisco, marebonus e ferrobonus
Vicari ha annunciato che i due decreti attuativi relativi ai fondi per la formazione e gli investimenti del settore (già stanziati nella Legge di Stabilità), sono stati firmati dal ministro dei Trasporti Graziano Delrio. Per quanto riguarda l'autorizzazione da parte della Commissione europea per la procedura di erogazione dei fondi "marebonus" e "ferrobonus", la sottosegretaria ha manifestato soddisfazione per una procedura che dovrebbe avviarsi verso una conclusione positiva per il settore. Sul fronte decontribuzioni e defiscalizzazione per il personale che opera all'estero, Vicari, confermando i rilievi mossi dal ministero del Lavoro per il quale tali misure ricadrebbero tra gli aiuti di Stato, ha preannunciato la necessità di riscrivere la norma per il 2017 e nel contempo di trovare una soluzione (ad esempio sfruttando il regolamento de minimis) per evitare di perdere quanto già stanziato con la legge di stabilità 2016.

Dumping sociale
Tra le problematiche sollecitate alla sottosegretaria, Fai-Conftrasporto ha evidenziato la questione legata all'entrata in vigore delle norme che in alcuni Paesi sono state assunte per contrastare i fenomeni di dumping sociale e di abusivismo nelle operazioni di cabotaggio, regole che la confederazione vorrebbe applicate anche in Italia. Il segretario nazionale Pasquale Russo ha richiesto un approfondimento a livello governativo dopo la sentenza del Tribunato di Grosseto che ha sollevato la questione di legittimità costituzionale sull'azione diretta introdotta dall'art. 7 ter della legge n. 286 del 2005.

Pesatura mezzi
È stata anche affrontata la problematica relativa alla pesatura dei mezzi nei porti e su questo tema la sottosegretaria ha convocato per il prossimo 4 agosto una riunione con le associazioni di categoria, i terminalisti, le Capitanerie di porto e le Autorità portuali.

Revisione 
Infine si è anche discusso della problematica relativa alle difficoltà di alcune motorizzazioni di procedere celermente alla revisione dei mezzi pesanti. Su questo fronte, il ministero sta verificando anche con l'Albo alcune soluzioni per risolvere in tempi brevi tale criticità che sembrerebbe dovuta al personale sottodimensionato.