|
adsp napoli 1
17 maggio 2024, Aggiornato alle 18,06
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Logistica

Al porto di Gioia Tauro le portacontainer si sorpassano

Prima manovra del genere nello scalo di trasbordo, che testimonia il livello di sicurezza raggiunto, grazie anche al coordinamento tra autorità portuale, Guardia Costiera e servizi tecnico-nautici


Nuovo importante record per il porto di Gioia Tauro. Ieri mattina, per la prima volta nella storia del porto, due grandi navi portacontainer hanno effettuato lungo il canale portuale una manovra di sorpasso. Si tratta della Msc Amelia e della Msc Isabella, larghe di sessanta metri, lunghe quattrocento, e dai 24 mila TEU di capacità.

«Un traguardo raggiunto – si legge in una nota dell'autorità portuale - attraverso un quotidiano gioco di squadra, animato dalla continua sinergia tra l'autorità di sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio, la Capitaneria di Porto di Gioia Tauro e i servizi tecnico-nautici che garantiscono 24 ore su 24 la sicurezza della navigazione lungo il canale portuale».

Unico in Italia capace di ricevere e lavorare tre grandi navi in contemporanea, nel porto di trasbordo di Gioia Tauro ora è possibile compiere in sicurezza una delicata manovra di sorpasso, che ha visto operare quattro rimorchiatori. L'immagine della piena efficienza di uno scalo portuale che continua ad inanellare primati e record di ormeggi. Uno scalo molto grande, con fondali profondi 18 metri e con un canale di accesso largo 250 metri.