|
napoli 2
15 ottobre 2019, Aggiornato alle 15,45
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Politiche marittime

Uiltrasporti: "Un'agenzia del lavoro portuale anche a Cagliari"

In attesa del tavolo di mercoledì a Roma, il sindacato propone di creare anche in Sardegna l'istituto che gestisce i portuali in esubero

(Panasonic Business)

«È necessario che con urgenza il governo istituisca anche a Cagliari l'Agenzia per la somministrazione del lavoro in porto e la riqualificazione professionale dei portuali, come fatto per i porti di Taranto e di Gioia Tauro, per dare protezione e tutela ai lavoratori coinvolti dalla crisi Contship e non disperdere professionalità preziose per la vita del porto», così il segretario di Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi

Approfondimento Agenzia del lavoro portuale, tra gestione pubblica e mercato

Mercoledì potrebbe essere una giornata decisiva per il Cagliari International Container Terminal di Sarroch. Un incontro al ministero dei Trasporti a Roma affronterà la crisi in cui versa il terminal sardo che, dopo l'abbandono di Hapag Lloyd ad aprile, rischia la paralisi. Al tavolo parteciperanno, oltre ai vertici del dicastero e a quelli di CICT, il prefetto di Cagliari, Bruno Corda, il presidente dell'Autorità di sistema portuale della Sardegna, Massimo Deiana, e l'assessore regionale al Lavoro, Alessandra Zedda. 

Secondo Tarlazzi su Cagliari «il governo ha lasciato che le cose degenerassero, rimettendo nelle sole mani di un privato (Contship, ndr), dopo tanti sacrifici dei lavoratori e tanti strumenti messi a disposizione dell'impresa, il destino di una attività fondamentale per il Paese e per la ragione Sardegna». Per il segretario il governo deve attivare quanto prima i tavoli istituzionali previsti dalla riforma e dal correttivo Porti, «per assicurare la governance del sistema portuale italiano, che non può essere abbandonata a se stessa come fatto finora in questi mesi, ma che ha bisogno di certezze e strategie complessive condivise».

-
credito immagine in alto