|
Porto di Napoli
17 ottobre 2018, Aggiornato alle 17,08
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Stagione estiva, Capitaneria di Torre del Greco convoca Tavolo del Mare

All'incontro erano presenti i vertici dei Comuni del litorale vesuviano, le polizie locali e gli operatori balneari


Martedì scorso si è tenuto presso la Capitaneria di Porto di Torre del Greco un incontro tra i componenti del Tavolo del Mare – settore balneare, teso a favorire un dialogo permanente tra le istituzioni e i rappresentati degli operatori balneari. L'incontro ha visto la partecipazione dei vertici politico-amministrativi dei Comuni di Torre del Greco, Ercolano e Portici, di rappresentanti della Città Metropolitana, delle polizie locali, oltre che dei vari concessionari degli stabilimenti balneari. I principali argomenti dell'incontro sono stati, in sintesi:

 

- l'incremento degli standard di sicurezza della balneazione nelle spiagge libere ed in concessione, con particolare riferimento al corretto comportamento dei bagnini nell'adempimento dei loro doveri ed al pronto impiego delle dotazioni di primo soccorso. Su tale argomento è intervenuto anche il rappresentante dell'ASL Na 3, che ha offerto utili suggerimenti pratici agli operatori ed il rappresentante del 118, che ha auspicato l'organizzazione di un'attività formativa a favore degli operatori balneari per il corretto utilizzo dei defibrillatori in dotazione degli stabilimenti;


- la accurata pulizia delle spiagge in concessione e degli arenili liberi, preliminarmente all'inizio della stagione balneare, per la quale il rappresentante del Comune di Torre del Greco ha comunicato che è stata richiesta la collaborazione a vari concessionari confinanti con le spiagge libere ed ha assicurato il posizionamento di un maggior numero di cestini per la raccolta dei rifiuti. Gli operatori balneari hanno assicurato la loro più ampia collaborazione e nel contempo auspicato un maggior senso civico nella generalità dell'utenza, sul rispetto delle basilari norme di civica convivenza a salvaguardia della pulizia degli arenili liberi. Al proposito, il rappresentante del Comune di Torre del Greco ha comunque garantito l'effettuazione di un intervento di pulizia straordinaria in quei siti ove sono emerse situazioni di maggiore criticità mentre il rappresentante del Comune di Portici ha reso noto che già sono previsti interventi periodici di pulizia degli arenili, a carattere mensile, con maestranze proprie.


-  è stata altresì fatta, un analisi dell'assetto del litorale, che per la naturale azione dei marosi e delle correnti, vede in alcune zone, sempre di più arretrata la cosiddetta linea di costa. A tal proposito il rappresentante della Città Metropolitana, ha comunicato ai presenti che sono attualmente in corso, fino alla fine del mese di maggio, degli interventi finalizzati alla manutenzione delle scogliere di protezione del litorale, mediante il riposizionamento dei massi eventualmente asportati dalle mareggiate, così come è operativo un finanziamento relativo alla messa in sicurezza dei costoni pericolanti aggettanti sul mare. Su tale punto si è riscontrata un'ampia convergenza da parte delle amministrazioni locali ad effettuare una ricognizione congiunta del litorale anche al fine di verificare la persistenza in situ della prescritta cartellonistica monitoria, laddove risultasse mancante, o ad adottare ulteriori provvedimenti di messa in sicurezza.