|
napoli 2
27 novembre 2021, Aggiornato alle 09,59
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Sindacati tornano a chiedere pensionamento anticipato dei portuali

Una professione da classificare come usurante per tutte le categorie, mentre oggi vale solo per alcuni tipi di lavoro portuale

(Bernard Spragg. NZ/Flickr)

Pensionamento anticipato per tutti lavoratori portuali, riconoscendone la professione come usurante. Lo chiedono al governo i sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti proponendo un emendamento al decreto legge "Trasporti", in via di conversione in legge in Parlamento.

Questa nuova classificazione i sindacati la chiedono da anni. Nel corso dell'ultima negoziazione sul rinnovo contrattuale è stato inserito un contributo a carico delle imprese per finanziare un fondo utile ad anticipare l'esodo per tutti i lavoratori portuali, così come accade, per esempio, alle insegnanti d'asilo o ai conducenti di autobus. «Il lavoro portuale ha tutte le caratteristiche del lavoro usurante a causa di esposizione ad intemperie, turni di ventiquattr'ore, gravosità ma nonostante questo non è mai stato riconosciuto come tale. Il governo deve colmare questa iniquità rispetto ad altri settori produttivi e consentire anche ai lavoratori portuali l'esodo anticipato oggi riconosciuto solo ad una parte di essi oltre che ad altre categorie di lavoratori dei trasporti», si legge in una nota congiunta delle tre sigle sindacali.

Si sottolinea l'iniquità attuale, dove alcune categorie di lavoratori portuali possono andare in pensione prima di altri, «così come va definito il decreto attuativo sull'autoproduzione delle operazioni portuali per dare seguito alla specifica norma rafforzata con l'articolo 199 bis della legge 77/2020». Temi importante, conclude la nota sindacale, «per i quali calendarizzeremo specifiche iniziative di consultazione di tutti i lavoratori portuali per fare fronte unico nei confronti di chi intendesse ostacolare questi legittimi obiettivi a favore del lavoro e dei lavoratori portuali».

-
credito immagine in alto