|
adsp napoli 1
24 aprile 2024, Aggiornato alle 19,49
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Cultura

Sicurezza sul lavoro, a Venezia il simulatore INAIL

Verrà presentato giovedì prossimo, nell'Aula Formazione dell'ente assicurativo, un nuovo strumento per i lavoratori dei porti di Venezia e Chioggia

(Matt Buck/Flickr)

Autorità di sistema portuale dell'Adriatico Settentrionale, INAIL Veneto e Vigili del Fuoco, il prossimo giovedì, 26 ottobre, presso l'Aula Formazione della sede veneziana dell'INAIL (Venezia Terraferma di Marghera), presenteranno un progetto formativo rivolto ai lavoratori dei porti di Venezia e Chioggia. Si tratta di un progetto che prevede l'utilizzo di un simulatore per spazi confinati brevettato da INAIL. Il simulatore è ospitato nel porto veneziano, il primo porto italiano ad accogliere questo strumento di prevenzione degli incidenti sul lavoro basato sulla sperimentazione diretta dei rischi.

Sensibilizzare i lavoratori ai rischi presenti nelle attività lavorative svolte in spazi confinati e/o sospetti di inquinamento, come ad esempio stive delle navi, cisterne e silos, è l'obiettivo di un articolato percorso formativo finalizzato a far acquisire ai lavoratori dei comportamenti sicuri da agire in luoghi di lavoro ad alto rischio. Anche recentemente sono avvenuti nella nostra regione infortuni mortali che hanno visto coinvolte più persone contemporaneamente e si è rilevata una scarsa consapevolezza della pericolosità che si cela in ambienti di lavoro che erroneamente vengono ritenuti privi di rischi. Anche per questo l'Autorità di sistema portuale di Venezia, da sempre impegnata nel garantire la sicurezza dei lavoratori, intende promuovere e valorizzare percorsi di sensibilizzazione sul tema che è e rimane d'interesse prioritario per tutti gli attori coinvolti.

Alla presentazione interverranno Fulvio Lino Di Blasio, presidente dell'Autorità di sistema portuale; Paolino D'Anna, consigliere delegato ai Rapporti con i Cittadini del Comune di Venezia; Massimo Prandi, direttore della sede INAIL di Venezia Terraferma; e Mauro Luongo, comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Venezia.

-
credito immagine in alto