|
napoli 2
23 settembre 2020, Aggiornato alle 19,31
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Sicurezza navi passeggeri, l'Ue semplifica norme

L'aggiornamento si propone di integrare le lezioni apprese, anche dagli incidenti avvenuti, e gli sviluppi tecnologici


Ieri la Commissione Europea ha adottato una serie di proposte legislative volte a semplificare e migliorare il quadro di sicurezza per le navi che trasportano passeggeri nelle acque dell'Ue. L'aggiornamento normativo si propone di integrare le lezioni apprese, anche dagli incidenti avvenuti, e gli sviluppi tecnologici e, tra le altre cose, darà alle autorità competenti accesso immediato ai dati in caso di emergenza, in modo da garantire una maggiore efficacia delle operazioni di ricerca e salvataggio.


"Una delle mie priorità – ha detto Violeta Bulc, Commissaria responsabile per i trasporti – è offrire gli standard di sicurezza più elevati ai passeggeri in tutti i modi di trasporto. L'aggiornamento proposto mira ad aumentare la sicurezza chiarendo le norme e sfruttando al meglio gli ultimi sviluppi tecnologici. Proponiamo anche – ha aggiunto la Bulc – di eliminare alcuni requisiti onerosi e ridondanti. È un chiaro esempio di miglioramento della regolamentazione".


La proposta dà seguito ad un controllo di adeguatezza dal quale è emerso che le norme applicabili in questo settore devono essere semplificate e aggiornate. In particolare prevede l'obbligo della registrazione digitale dei dati dei passeggeri secondo procedure amministrative armonizzate, chiarisce che le navi di alluminio devono essere certificate secondo la direttiva 2009/45/CE e soddisfare le prescrizioni per la prevenzione degli incendi in essa contenute e mira ad eliminare la sovrapposizione tra regimi di ispezione diversi.