|
adsp napoli 1
23 settembre 2022, Aggiornato alle 21,13
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Sciopero portuali, a Livorno ennesima fumata nera tra Authority e sindacati

Le organizzazioni dei lavoratori confermano lo stop di 48 ore nonostante "l'azione di mediazione" rivendicata da Palazzo Rosciano


"Hanno opposto un incomprensibile diniego". Con queste parole il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Luciano Guerrieri, ha commentato la posizione dei sindacati di categoria che confermano lo sciopero di 48 ore dei portuali di Livorno. Ieri sera, il tavolo di lavoro convocato dall'ente portuale - il terzo da quando è iniziato lo sciopero - non è infatti approdato ancora ad una conclusione, nonostante il numero uno dell'Authority rivendichi "un'azione di mediazione" per consentire "di dare risposta a tutte le rivendicazioni delle organizzazioni sindacali".

"Per senso di responsabilità – precisa Guerrieri – avevamo deciso di mantenere attivo il canale del dialogo. Avevamo persino superato l'ultimo punto rimasto aperto nella riunione precedente e che era stato l'unico oggetto di rottura: quello relativo alle stabilizzazioni dei precari" aggiunge il presidente dell'ente portuale, sottolineando come la proposta di mediazione si componesse anche di altri elementi essenziali "che riteniamo fossero gli unici a poter dare delle risposte concrete alle urgenze poste dalle sigle sindacali e riconosciute anche dalle associazioni datoriali".

La partita della riforma dell'art. 17 rappresentava sicuramente uno dei pilastri della proposta di mediazione, nell'ambito del cui percorso di ristrutturazione l'AdSP avrebbe anche affrontato la questione dei lavoratori della società di lavoro interinale, In tempo, che da anni versano in una situazione di precarietà e su cui l'AdSP da tempo lavora per una piena valorizzazione delle competenze. Guerrieri tiene poi a specificare come "nell'ambito della trattativa era poi stata persino ricondotta ad una giusta relazione industriale la richiesta generalizzata di un aumento salariale, riportandola nell'ambito di un confronto di secondo livello tra le aziende e rappresentati sindacali aziendali, con l'obiettivo condiviso di ottenere risultati entro circa due mesi". 
 

Tag: porti - sciopero