|
adsp napoli 1
02 dicembre 2022, Aggiornato alle 17,37
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Regione Liguria approva ampliamento rigassificatore di Panigaglia

È uno dei tre attivi in Italia. Nonostante la contrarietà di Comune e ambientalisti si procede con il progetto di "truck loading"

Il rigassificatore di Panigaglia, nel golfo di La Spezia (googlemaps)

La giunta regionale della Liguria ha autorizzato su richiesta del governo il progetto di ampliamento del rigassificatore di Panigaglia, che si trova poco lontano dal porto di La Spezia, lungo la costa. È uno dei tre rigassificatori attivi in Italia, oltre a quello di Porto Viro e di Livorno. 

Quanti sono i rigassificatori in Italia?

Per Panigaglia di prevede un progetto di "Integrazione e accorpamento truck loading e rigacimento del pontile secondario". In altre parole, si prevede la riqualificazione di alcuni spazi, l'integrazione degli accessi alle strade provinciali e la possibilità di permettere il caricamento del gas sui mezzi pesanti. «Amministrativamente era l'unica opzione evidentemente possibile. Stupisce semmai che di fronte al parere favorevole di tutti i tecnici coinvolti, e sottolineiamo tutti, ci sia chi ritiene di esprimente pareri diversi, dettati non si comprende bene da quali elementi», commenta il governatore della Liguria, Giovanni Toti, riferendosi alle proteste della Legambiente e soprattutto alla contrarietà del Comune, che nei giorni scorsi ha votato un documento che impegna la giunta e il sindaco, Pierluigi Peracchino, a opporsi al progetto.

Per quanto riguarda invece gli impianti nuovi da realizzare, al momento ce ne sono due, quelli galleggianti di Ravenna e Piombino. Il primo ha ottenuto  all'inizio di novembre l'autorizzazione della Regione Emilia-Romagna, il cui iter passa ora al governo per l'approvazione definitiva con la firma del decreto da parte del commissario straordinario di governo, il governatore della regione Stefano Bonaccini. Si tratta di un impianto importante per garantire all'Italia un buon approvvigionamento di gas dopo la rinuncia a quello russo. Infine, quello di è in una fase autorizzativa simile.

Tag: gas