|
adsp napoli 1
20 aprile 2024, Aggiornato alle 20,22
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Quota modale treno, sedici società nordeuropee vogliono aumentarla

Firmata la "Dichiarazione di Berna": le principali imprese ferroviarie del continente miglioreranno nei prossimi anni terminal, vagoni, capacità e tempi di spostamento

(Artem Svetlov/Flickr)

Sedici CEO di altrettante imprese ferroviarie nordeuropee, per lo più tedesche e francesi, hanno sottoscritto la "Dichiarazione di Berna", un documento in cui si impegnano ad aumentare nei prossimi anni la quota modale di trasporto merci via ferrovia, in linea con gli obiettivi del Green Deal europeo, che stabilisce che entro il 2030 almeno il 30 per cento delle merci movimentate nel continente dovrà essere fatto con i treni. Attualmente la quota è decisamente inferiore e sarà difficole, secondo diversi studi, che possa raggiungere un traguardo del genere in meno di dieci anni.

Le imprese sottoscrittrici sono: BLS, BLS Cargo, ČD, CER, CFL, CIT, Deutsche Bahn, Ldz, MÁV, NS, ÖBB, SBB-CFF-FFS, SNCB-NMBS, SNCF, UIC, VDV. 

Leggi anche: In Europa l'intermodalità è ancora lontana

Cosa si impegnano di fare?  Sviluppare nuovi collegamenti tra le capitali europee, investire nelle infrastrutture con lo scopo di ridurre i tempi di spostamento e aumentare la capacità dei treni, soprattutto sulle rotte Torino-Lione, quelle sul Brennero, la rotta baltica e la Berlino-Praga-Vienna, e più in generale su tutte le rotte connesse agli assi delle reti transeuropee (TEN-T), quelle che corrono da ovest a est e da nord e sud (e viceversa). Sviluppare una biglietteria internazionale digitale unica, ampliare e migliorare i terminal ferroviari e multimodali, i vagoni e i binari. Migliorare gli estimate time arrival (ETA) e più in generale le previsioni di traffico, con ricadute positive sulla congestione. Poi, migliorare lo spazio unico europeo, fatto di rotte e sistemi di gestione unificati, come l'European Rail Traffic Management System/European Train Control System (ERTMS)

Le ferrovie sono responsabili di meno del 2 per cento del consumo energetico dei trasporti europei e di meno dell'1 per cento delle emissioni dei trasporti europei. Sono anche la quota di trasporto minore, rispetto (in ordine di importanza) ai camion e alle navi. Solo l'aereo ha una quota merci inferiore. Un contesto logistico carente perché semplicemente sottoutilizza il treno, come diversi studi hanno mostrato.

-
credito immagine in alto

Tag: ferrovie