|
adsp napoli 1
29 febbraio 2024, Aggiornato alle 17,38
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Pirateria, 120 attacchi nel 2023: il rapporto dell'International Maritime Bureau

L'organismo internazionale ha registrato una lieve crescita degli episodi rispetto all'anno precedente. Quasi il doppio i marittimi presi in ostaggio


Nel 2023, sono stati registrati nel mondo 120 atti di pirateria contro le navi mercantili, in lieve crescita rispetto all'anno precedente (115). Lo dice nel suo rapporto annuale l'International Maritime Bureau (Imb) dell'International Chamber of Commerce, precisando che nel 2023 le navi abbordate sono state 105 rispetto a 107 nel 2022, le unità oggetto di tentato attacco sono state nove, rispetto alle cinque del 2022, quattro navi sono state sequestrate (due l'anno precedente) e due sono state bersaglio di colpi d'arma da fuoco (una nel 2022). 

Cresciuto notevolmente nel 2023 il numero dei membri degli equipaggi presi in ostaggio, salito dai 41 del 2022 ai 73, con un aumento anche dei marittimi rapiti passato da due a 14. Inoltre dieci marittimi sono stati minacciati (sei), quattro sono stati feriti (nessuno nel 2022) ed un marittimo è stato aggredito (sei).

Nel mese di dicembre il rapporto ha registrato il primo dirottamento riuscito di una nave al largo delle coste della Somalia dal 2017. Gli altri tre dirottamenti, dei quattro segnalati nell'anno appena concluso, sono avvenuti nel Golfo di Guinea. "Questo è motivo di preoccupazione – ha dichiarato il direttore dell'Imb Michael Howlett – e dunque chiediamo ancora una volta a tutti i comandanti e gli armatori di continuare a seguire le raccomandazioni e le procedure di segnalazione secondo l'ultima versione delle migliori pratiche di gestione".
 

Tag: pirateria