|
napoli 2
18 giugno 2021, Aggiornato alle 17,30
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Cultura

Panama, il più piccolo pedaggio della storia

36 centesimi di dollaro. Li pagò l'avventuriero Richard Halliburton per attraversarlo a nuoto nel 1928


a cura di Paolo Bosso
 
[Questo articolo è apparso sul numero speciale di fine anno, pagina 11, del «Bollettino Avvisatore Marittimo», il periodico di Informazioni Marittime]

Il pedaggio per attraversare il canale di Panama parte dai 50mila euro per una nave da carico di medie dimensioni, fino a superare i 200mila euro per una nave da crociera moderna da circa 4mila passeggeri. Qual è stata la tariffa più bassa della storia? Solo 36 centesimi di dollaro, ma non è stata pagata da una nave bensì da una persona che si è dovuta registrare come nave e l'ha attraversata a nuoto. Si chiamava Richard Halliburton (nella foto in alto, la testa che spunta dall'acqua), avventuriero americano famoso per aver attraversato le Alpi in elefante come Annibale e volato a testa in giù sopra il Taj Mahal.
 
Era il 1928 quando l'autorità del canale di Panama, che era operativa da otto anni, si vide arrivare questa bizzarra richiesta di attraversamento. «Facendo riferimento alla nostra conversazione personale di oggi – si legge nella lettera di autorizzazione dell'allora governatore di Panama Meriwether Lewis Walker - non vi sono obiezioni da parte delle autorità del Canale per la sua nuotata da Colon a Panama. Vogliamo solo consigliarle un vaccino anti-tifo e segnalarle la presenza di alligatori nel lago Culebra Cut». Così in dieci giorni, tra il 14 e il 23 agosto del 1928, Mr. Halliburton attraversa il canale di Panama a nuoto, assistito da una barca con a bordo un tiratore in caso di alligatore (ma non ce n'è stato bisogno), un fotografo e un giornalista (tutti ritratti nella foto in alto, con la testa di Hulliburton che spunta in basso).
Per evitare contrattempi burocratici nel passare tra le tre chiuse del canale che lo avrebbero portato dall'Atlantico al Pacifico, Halliburton ha dovuto registrare se stesso come nave, la SS Halliburton, stazza 63 chili. E quanto gli avrebbe chiesto il governatore Walker? Più o meno un euro di oggi.
 
Halliburton non è stato il primo natante, in senso letterale, del canale di Panama. Prima di lui ci furono J. R. Bingaman e James Wendell Green, due impiegati dello stesso canale che lo attraversarono il 22 agosto del 1914, appena sette giorni dopo il suo completamento. L'impresa quasi un mese dopo, il 18 ottobre. Tanto tempo perché nuotarono solo la domenica, perché durante la settimana dovevano lavorare al canale. Totalizzarono un tempo complessivo di attraversamento molto basso: 26 ore e 34 minuti per percorrere circa 80 chilometri. E non pagarono pedaggio. 
 
Dopo Halliburton si decise di rendere il canale gratuito per i nuotatori, e così le iniziative si moltiplicarono. Nel 1936 il marinaio Marvin Beacham e l'aviatore Regis Parton, entrambi della US Navy, pianificarono un attraversamento senza pause, ma il progetto, pur con l'autorizzazione delle autorità del canale, fu cancellato perché i militari non ricevettero l'autorizzazione del 15esimo Naval District di Balboa dove erano arruolati. 
 
Poi fu la volta di Charles McGinn, della US Military Accademy, nel 1950, che lo attraversò in sei giorni per 36 ore di nuotata (dieci ore più di Bingaman e Green, i due impiegati che lo attraversarono nel '14). A McGinn seguì Robert F. Legge, nell'ottobre del 1958, medico ufficiale del 15esimo Distretto Navale dell'US Navy, che andò dal lago Gatun a Pedro Miguel battendo il record della coppia Beacham- Parton avendo percorso 35 miglia in 21 ore e 54 minuti. Subito dopo Legge, nel maggio del 1959, venne George W. Harrison, primo battaglione della 20esima divisione fanteria della US Army, che nuotò dal lago Gatun alle chiuse Miraflores. Il canale era ormai un'autostrada navale per cui Harrison ebbe problemi di traffico e fu costretto a percorrere la parte finale, fino a Pedro Miguel, a piedi.
 
L'ultimo nuotatore del canale di Panama è stato Albert H. Oshiver, oceanografo di Washington, quando ormai percorrerlo, con tutto quel traffico, era sempre più complicato. Nel 1962 Oshiver nuotò dal lago Gatun a Gamboa al tempo record di 29 ore consecutive. Nelle ultime sei ore aumentò sensibilmente la velocità, quando gli chiesero perché rispose: «Stava cominciando a fare freddo».
 
La fonte di questo articolo: Panama Canal Stunt Swims Began Early, «The Panama Canal Review», agosto 1966.