|
napoli 2
16 agosto 2019, Aggiornato alle 11,49
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Infrastrutture

Palermo, 39 milioni per il bacino Fincantieri

Via libera dal Cipe. Serviranno alla messa in sicurezza del polo di costruzione delle grandi navi

(Repubblica Palermo)

Il Cipe ha confermato i 39 milioni a favore dell'Autorità di sistema portuale (Adsp) della Sicilia occidentale, completando il finanziamento per la messa in sicurezza del bacino di costruzione per le grandi navi di Palermo. Lo rende noto l'authority. Le risorse si aggiungono ai 104 milioni del Pon Infrastrutture e Reti 2014-2020 per  i lavori di dragaggio nei porti di Palermo e Termini Imerese e agli 81 milioni stanziati dal ministero dei Trasporti sempre per il bacino dello stabilimento Fincantieri.

«Lo stanziamento prevede la messa in sicurezza del bacino di carenaggio e la demolizione del "pennello" che interferisce con l'ingresso/uscita delle navi al bacino, e completa i lavori di finitura con la realizzazione di una nuova strada esterna a servizio del Molo Nord e di un piazzale adibito a lavorazioni nell'area limitrofa», spiega il presidente dell'Adsp, Pasqualino Monti. «Questa operazione – continua - restituisce a Palermo la sua prima industria, i cantieri navali e ciò è frutto del gran lavoro portato avanti in tempi record dall'authority. Il porto di Palermo sta dimostrando che anche in Sicilia si possono spendere bene i soldi pubblici, si possono recuperare finanziamenti europei con un dialogo costante e costruttivo con le istituzioni, gettando il cuore oltre gli ostacoli».

-
credito immagine in alto

Tag: palermo - dragaggi