|
adsp napoli 1
01 luglio 2022, Aggiornato alle 18,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Otto nuovi membri nell'assemblea IMO

Sono Arabia Saudita, Argentina, Kuwait, Qatar, Perù, Svezia, Sud Africa e Vanuatu. Il 15 dicembre l'elezione del nuovo presidente dell'International Maritime Organization


L'assemblea generale dell'International Maritime Organization (IMO) ha eletto nella sua trentaduesima seduta i membri per il biennio 2022-2023 (l'assemblea si tiene ogni due anni), che da 32 salgono a 40. La decisione nel corso del vertice del consiglio, in corso a Londra, iniziato il 6 dicembre e che si concluderà il 15, giorno in cui si eleggerà il presidente (quello attuale è Kitack Lim) e il vicepresidente. Gli Stati membri dell'IMO sono in tutto 175, l'ultimo arrivato è la Repubblica del Botswana, entrato a ottobre.

Gli otto nuovi membri sono: Arabia Saudita, Argentina, Kuwait, Qatar, Perù, Svezia, Sud Africa e Vanuatu.

Le categorie dei membri del consiglio sono tre:

a) 10 Stati, classificati come quelli con il maggior interesse nelle attività di shipping: Cina, Grecia, Italia, Giappone, Norvegia, Panama, Repubblica di Corea, Federazione Russa, Regno Unito e Stati Uniti;

b) 10 Stati, classificati come quelli con maggior interesse nel commercio marittimo: Australia, Brasile, Canada, Francia, Germania, India, Paesi Bassi, Spagna, Svezia ed Emirati Arabi Uniti;

c) 20 Stati, classificati come quelli con interessi speciali nel trasporto marittimo e che garantiscono la rappresentanza delle principali aree geografiche del mond: Bahamas, Belgio, Cile, Cipro, Danimarca, Egitto, Indonesia, Giamaica, Kenya, Malesia, Malta, Messico, Marocco, Filippine, Qatar, Arabia Saudita, Singapore, Thailandia, Turchia e Vanuatu.
 

Tag: imo