|
napoli 2
14 ottobre 2019, Aggiornato alle 10,00
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Armatori

Ok di Consob: al via l'Offerta di Ferretti a Piazza Affari

87 milioni di azioni disponibili fino al 10 ottobre, per una capitalizzazione che potrebbe superare il miliardo di euro


Con il via libera di Consob, l'Ipo di Ferretti alla Borsa italiana è ufficialmente iniziato. La Commissione nazionale per le società e la Borsa ha autorizzato e pubblicato il prospetto informativo per l'ammissione a Piazza Affari della multinazionale italiana specializzata nella produzione di yacht e megayacht.

La finestra per l'Offerta durerà dal primo al 10 ottobre, con una forchetta prevista tra i 2,5 e i 3,7 euro, il che comporta una valorizzazione potenziale fino a poco più di un miliardo di euro. 87 milioni le azioni disponibili, pari al 30 per cento del capitale. Ferretti è un gruppo composto per la maggioranza da Weichai Power (86,8%), principale produttore cinese di motori diesel e accessori per le auto, e dalla F investments (13,2%) di Pietro Ferrari, il figlio di Enzo Ferrari. Il 16 ottobre, infine, è previsto lo sbarco ufficiale a Piazza Affari.

L'amministratore delegato di Ferretti, Alberto Galassi, è intenzionato a «fare cose nuove, investimenti. Non vendiamo sogni ma fatti», ha detto martedì a Milano nel corso della presentazione dell'offerta. I conti del gruppo, come ha precisato Galassi, sono passati da un Ebitda adjusted in passivo di 22 milioni nel 2014 a uno attivo per 53 milioni nel 2018. Sempre nel 2014, i ricavi erano pari a 309 milioni, l'anno scorso sono stati 609 milioni, e il primo semestre è stato chiuso con 332 milioni, in crescita  dell'11,3 per cento.

Tag: ferretti - nautica