|
napoli 2
14 ottobre 2019, Aggiornato alle 10,00
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Cultura

Nasce l'Accademia del mare e della logistica di Brindisi

L'Avvisatore marittimo pugliese, Youngship Italia e Confitarma presentano una nuova fondazione dedicata alla formazione


Giovedì mattina, all'Istituto Omnicomprensivo "Sandro Pertini", si è tenuto un incontro organizzato dalla consigliera di Confitarma, Rosy Barretta, e dalla presidente Nazionale degli Avvisatori Marittimi Italiani, Maria De Luca, finalizzato a presentare agli studenti del nautico e dell'alberghiero, oltre agli stakeholder del territorio, l'avvio della fondazione "Accademia del Mare e della Logistica in Brindisi".

Il progetto formativo sarà gestito da enti pubblici del territorio brindisino, tra cui figurano l'Autorità di sistema portuale dell'Adriatico meridionale, l'Università di Bari Aldo Moro e la Capitaneria di Brindisi. Mira a formare nuove figure professionali, ad accrescere il livello occupazionale nel settore marittimo e della logistica, a colmare la carenza di figure chiave dei quadri di comando.

Barretta ha sottolineato l'importanza di colmare il gap normativo nel mondo accademico Italiano facendo una panoramica dello scenario attuale nazionale del mondo del lavoro. «Brindisi - ha detto - è pronta ad accogliere questa sfida, come operatrice del mare sono fortemente convinta che godiamo di una posizione geografica strategica, e che siamo pronti a rappresentare il fulcro di un nuovo sistema produttivo che vede il mare come centro di scambi, non solo commerciali, ma stavolta culturali e turistici».

Dello stesso parere è il presidente di Confindustria Brindisi, Patrick Marcucci, il quale rinnova l'impegno a trovare sinergie per rafforzare ed incrementare strumenti di questo tipo che aiutino i ragazzi che studiano ad entrare nel mondo del lavoro.

In conclusione, il direttore generale di Confitarma, Luca Sisto, ha deto che «l'Italia ha molto poco di Marittimo, è diventata un paese a-marittimo, ci siamo dimenticati che la nostra vera natura, la nostra storia, la nostra proiezione geografica , le nostre possibilità di lavoro si affacciano sul mare. Come Confitarma, facciamo formazione, aiutiamo chi fa formazione ed indichiamo a chi forma i ragazzi quali sono gli obiettivi e quali sono le richieste del mondo produttivo e quali sono le figure professionali richieste».

«Un ringraziamento alla Capitaneria di porto di Brindisi nella persona di Giovanni Canu, e all'Adsp nella persona del direttore del porto di Brindisi, Aldo Tanzarella. Il successo di tale iniziativa, dovuto alla collaborazione sinergica dei suddetti, fa ben sperare nella positiva riuscita del progetto», commenta in una nota Youngship Italia.

Al convegno hanno partecipato, oltre a Baretta, Marcucci, De Luca e Sisto, l'assessore comunale Trasparenza e Legalità, Mauro Masiello; il presidente della sezione Trasporto e Logistica di Confindustria Brindisi e presidente di OPS, Teo Titi; il presidente del Propeller Club di Brindisi, Adriano Guadalupi; i presidi degli Istituti IPSEOA "Sandro Pertini" e ITN "Carnaro", rispettivamente Antonio Micia e Salvatore Amorella; il segretario generale di YoungShip Italia, Stefania Catanzaro; il responsabile di progetto dell'ITST di lecce, Imma Petio; e l'editore de Il Nautilus, Salvatore Carruezzo.

Tag: brindisi