|
adsp napoli 1
20 aprile 2024, Aggiornato alle 20,22
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture - Logistica

Miami, Leonardo installerà il cross-belt per i bagagli nel terminal di Msc Crociere

Un sistema pensato per i flussi massivi degli aeroporti approda in un terminal crocieristico, quello in costruzione da parte della compagnia

Un render del prossimo terminal Msc Crociere di Miami

Msc Crociere ha scelto la tecnologia della società pubblica Leonardo per ottimizzare le operazioni logistiche e di movimentazione bagagli all'interno del nuovo terminal crociere di Miami, in Florida, in via di ultimazione, che vede un investimento complessivo nel porto da parte dell'armatore pari a 350 milioni di euro. Nel dettaglio, Leonardo collaborerà con Fincantieri Infrastructure, che sta realizzando l'opera, per fornire un sistema avanzato di gestione e smistamento bagagli. Il terminal sarà il più grande degli Stati Uniti e tra i più grandi al mondo di questo tipo.

Il sistema è pensato per un flusso massivo di bagagli e passeggeri. Leonardo applicherà in un terminal crociere la tecnologia cross-belt dell'aeroporto statunitense di Denver, realizzato da Leonardo. Il nuovo impianto potrà gestire contemporaneamente i bagagli di tre navi da crociera e fino a 36 mila viaggiatori al giorno, migliorando le operazioni di imbarco, i controlli di sicurezza e i tempi di consegna. La soluzione comprende una zona di screening con 14 linee e un sistema di smistamento basato sulla sorter MBHS (Multisorting Baggage Handling System) di Leonardo, integrato con soluzioni informatiche e con software avanzati per la gestione dei flussi dei bagagli.

Per Massimiliano Veltroni, managing director della Business Unit Automation di Leonardo, «la partnership con Msc mira a creare un modello per future iniziative e a ridefinire gli standard nella gestione dei bagagli nel settore crocieristico, per diventare un punto di riferimento in termini di efficienza, affidabilità e soddisfazione del passeggero. Il progetto pone inoltre le basi per lo sviluppo di impianti di gestione bagagli presso i futuri terminal crociere di Msc».

«Fincantieri Infrastructure è orgogliosa di collaborare con Msc nella costruzione del nuovo terminal Msc Crociere, un'opera strategica di grande dimensione, un progetto iconico nel porto di Miami, e di collaborare con Leonardo per la diffusione e promozione della migliore tecnologia italiana. Si tratta di un esempio che mostra come la cooperazione tra grandi aziende italiane permette di esportare il Made in Italy nel mondo», commenta Salvatore Esposito, CEO di Fincantieri Infrastructure.

Infine, Gianluca Suprani, senior vice president Port Development and Shoreside Activities di Msc Cruises, ha aggiunto: «Siamo lieti di lavorare con Leonardo e Fincantieri Infrastructure per introdurre questa tecnologia all'avanguardia e di essere la prima compagnia crocieristica ad adottare, insieme a PortMiami, il primo sistema automatico di smistamento dei bagagli di livello aeroportuale. Lavoriamo per assicurare ai nostri ospiti l'esperienza migliore possibile, nonché pienamente integrata nella gestione dei bagagli, in grado di assicurare livelli elevati di soddisfazione».