|
adsp napoli 1
03 febbraio 2023, Aggiornato alle 11,38
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Manfredonia, prefettura e autorità portuale firmano protocollo di legalità

Con le ingenti risorse del PNRR gli appalti saranno maggiormente sorvegliati da eventuali infiltrazioni criminali o più semplicemente dalla corruzione

Il prefetto di Foggia, Maurizio Valiante, e il presidente dell'autorità portuale di Manfredonia, Ugo Patroni Griffi, firmano il protocollo

Stamani, presso la prefettura di Foggia, il prefetto Maurizio Valiante e Ugo Patroni Griffi, presidente dell'Autorità di sistema portuale di Bari, Brindisi, Manfredonia, Barletta, Monopoli e Termoli, hanno sottoscritto un protocollo di legalità contro la corruzione e le infiltrazioni della criminalità organizzata nel porto di Manfredonia.

L'accordo interistituzionale persegue il fine di evitare tentativi di ingerenza criminale nell'azione amministrativa, negli affidamenti di lavori, servizi e forniture, concessioni ed autorizzazioni demaniali attraverso strumenti di prevenzione avanzata che possano coadiuvare ed integrare le azioni investigative e repressive condotte dalle Forze di polizia.

Attraverso il protocollo di legalità le verifiche antimafia saranno estese anche agli affidamenti, ai contratti, alle autorizzazioni ed alle concessioni demaniali indipendentemente dall'oggetto, dalla durata e dal valore economico dell'affidamento, ampliando così l'azione di prevenzione e contrasto dei rischi di infiltrazione della criminalità, a garanzia della massima legalità e trasparenza nella gestione degli appalti pubblici e delle procedure concorsuali, con l'obiettivo di rendere il controllo antimafia ancora più penetrante e stringente e favorire l'interscambio informativo tra le Pubbliche Amministrazioni coinvolte. 

Inoltre, nelle previsioni dell'accordo uno spazio specifico è riservato alla scrupolosa osservanza della normativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e sulla regolarità delle posizioni contrattuali dei lavoratori.

«La tendenza della criminalità organizzata di penetrare i principali settori dell'economia legale, ed in particolare quello degli appalti pubblici, proprio in un periodo in cui questo territorio beneficerà delle ingenti risorse per l'attuazione degli interventi del PNRR, richiede l'innalzamento della soglia di attenzione da parte delle istituzioni, attraverso iniziative ed interventi preventivi, utili proprio ad impedire tali infiltrazioni e i rischi corruttivi», commenta Valiante. Patroni Griffi ha spiegato che questo è il modello «più avanzato di protocollo di legalità in Italia che sicuramente doterà l'autorità di sistema portuale di strumenti più efficaci per contrastare i tentativi di infiltrazioni malavitose nelle attività portuali».

Il testo del protocollo sarà pubblicato sui siti istituzionali della Prefettura di Foggia e dell'Autorità di sistema portuale dell'Adriatico Meridionale.