|
adsp napoli 1
13 agosto 2022, Aggiornato alle 15,15
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Le Havre, piano Msc per triplicare i container

Accordo tra TIL e sindacati dei portuali per creare 1,100 posti di lavoro entro il 2028 e far entrare navi da 24 mila TEU

(Pascal VERSACI/Flickr)

Terminal Investment Limited (TIL) del gruppo Msc ha intenzione di investire 700 milioni di euro per triplicare la capacità di due dei tre terminal in gestione nel porto di Le Havre, con un impegno preso con i portuali per l'assunzione di almeno mille persone entro il 2028. L'annuncio nel corso della visita nel porto belga del ministro della transizione ecologica della Francia, Christophe Béchu.

TIL ha recentemente assunto il controllo di due dei tre terminal container del porto di Le Havre, rilevando le partecipazioni del gruppo francese Perrigault, che gestisce il Terminal Porte Océance, e di Terminal de Normandie MSC. Fanno tutti parte del complesso Port 2000 e «il nostro obiettivo è aumentare la capacità da 1,3 milioni a 4,5 milioni di TEU l'anno», ha detto il direttore di TIL, David El-Bez. 

Alla base del piano di investimenti, costituito principalmente da nuove attrezzature e ampliamento degli spazi dei terminal, c'è un accordo tra TIL, la Confédération générale du travail dei portuali di Le Havre e i due terminal in gestione per creare entro il 2028 1,100 porti di lavoro, di cui 900 destinati ai portuali. Un piano di ammodernamento che permetterà di aumentare considerevolmente la movimentazione grazie all'ingresso di portacontainer di ultima generazione da 24 mila TEU.

-
credito immagine in alto

Tag: msc - container