|
napoli 2
05 aprile 2020, Aggiornato alle 09,50
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

speciale1
Cultura

La Puteoli sommersa catturata dal drone. Premiato il giornalista Antonio Cangiano

Il riconoscimento internazionale "Campania Terra Felix" per il servizio realizzato per National Geographic Italia

Antonio Cangiano (a destra) e il presidente del consiglio nazionale dell'Ordine dei Giornalisti Carlo Verna

Il mare e la storia ammirati a volo d'uccello. È il particolare punto di osservazione che ci ha regalato il giornalista partenopeo Antonio Cangiano, vincitore del Premio Giornalistico Internazionale "Campania Terra Felix" per la comunicazione e promozione dei Beni Archeologici Flegrei. Il riconoscimento è stato ottenuto grazie al servizio "La Puteoli sommersa catturata dal Drone" per il National Geographic Italia (luglio 2019), corredato dal video dell'associazione "Pozzuoli M. Puteoli".

Giunto alla terza edizione, il Premio Giornalistico "Campania Terra Felix", fortemente voluto dall'Associazione della Stampa Campania "Giornalisti Flegrei", è patrocinato dal Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti, con l'intento di premiare i giornalisti che con i loro servizi video-giornalistici, radiofonici, su carta stampata e web, hanno promosso il turismo, la cultura, l'ambiente, la storia, l'archeologia, i beni culturali, l'enogastronomia, il sociale, lo sport, la scienza e il lavoro svolto nei Campi Flegrei.
 

Tag: premi