|
adsp napoli 1
01 luglio 2022, Aggiornato alle 18,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Il porto della Virginia andrà ad energia pulita entro il 2024

L'elettricità utilizzata dallo scalo statunitense sarà generata da risorse solari, eoliche e nucleari


In America c'è un importante scalo marittimo commerciale che potrà operare al 100% con energia ricavata da fonti rinnovabili entro il 2024. Parliamo del porto della Virginia, che svolge già ora parte delle sue operazioni di terminal merci con energia green, e questa cifra è destinata ad aumentare notevolmente. 

Attraverso un accordo con l'utility Dominion Energy e il Virginia Department of Energy, il porto inizierà infatti a ricevere fino al 10% della produzione di nuove installazioni di energia solare per un totale di circa 350 megawatt di capacità. Insieme ad altre risorse solari, nucleari ed eoliche, la fornitura sarà sufficiente a coprire il carico del porto di 130 mila megawattora all'anno. Coprendo dunque nei prossimi due anni il totale fabbisogno di elettricità del porto.
 

Tag: porti