|
napoli 2
07 luglio 2020, Aggiornato alle 15,57
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Il piano multimodale russo per la via artica

Infrastrutture e nuove navi per sfruttare rotte e risorse naturali


Un grande piano di sviluppo per la rotta del Mare del Nord da realizzare nei prossimi 15 anni. Lo ha annunciato all'inizio dell'anno il primo ministro russo Dmitry Medvedev, come riporta The Moscow Time, confermando l'intenzione di sfruttare la via marittima artica resa sempre più navigabile a causa del riscaldamento globale. 

Il piano, riferiscono Railfreight.com e Cisco, include niente meno che 84 punti da completarsi entro il 2035: dallo sviluppo delle necessarie infrastrutture e dalla costruzione di nuove navi alla mappatura delle risorse naturali ed al lancio di nuovi satelliti ed equipaggiamento meteorologico. 

In questo quadro, i russi vorrebbero sviluppare un collegamento permanente di trasporto marittimo attraverso le acque artiche a nord della Siberia al più presto possibile, una sorta di via della seta del Nord. Nel 2018 sono state trasportate circa 20,2 milioni di tonnellate di merci attraverso la rotta polare, in gran parte petrolio e gas russi. Il Cremlino aspira ad incrementare i volumi delle merci attraverso questa rotta sino a otto milioni di tonnellate nel 2024.
 

Tag: ambiente