|
adsp napoli 1
25 febbraio 2024, Aggiornato alle 18,24
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Cultura

Golfo di Salerno rifugio delle tartarughe marine

Il lavoro di tutela della Stazione Zoologica Anton Dohrn sostenuto dal Propeller locale


"Scricciolo è stata recuperata nel porto di Salerno ed è stata subito idealmente adottata dal nostro Club". La notizia arriva dal Propeller Club Port of Salerno e si riferisce al rinvenimento di una grande tartaruga marina, un esemplare di circa cinque anni che arriva dalle coste spagnole ed ha problemi di cataratta. 

Ospitata dal Turtle Point Anton Dohrn, centro della Stazione Zoologica Anton Dohrn specializzato nella ricerca, la protezione e la cura delle tartarughe marine, sarà probabilmente liberata in ottobre, in una situazione di mare più favorevole (quando diminuisce la presenza di unità da diporto lungo la costa campana). 

Il Propeller ha partecipato ad un incontro tenuto nei giorni scorsi presso la stazione marittima di Salerno in cui sono state illustrate le iniziative dell'associazione Naturart, referente per il litorale salernitano del progetto "Caretta in Vista" coordinato proprio dal Turtle Point/SZN Anton Dohrn. "Il Golfo di Salerno è un'area particolarmente favorevole per le tartarughe e i nostri volontari saranno impegnati dall'inizio di giugno fino alla prima settimana di agosto in una accurata opera di monitoraggio dei siti di nidificazione", ha spiegato Alfio Giannotti, presidente dell'associazione. 
 

Tag: ambiente