|
napoli 2
28 settembre 2020, Aggiornato alle 13,11
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Gli italiani e la tutela (difficile) del mare. L'indagine dell'istituto di Oceanografia

Dallo studio emerge che l'84% dei cittadini è convinto che l'ambiente marino sia già gravemente a rischio


L'84% degli italiani è convinto che il mare sia davvero a rischio, minacciato da inquinanti chimici, plastiche ed altri rifiuti. Il dato emerge dall'indagine nazionale "Gli italiani e la tutela del mare e dell'ambiente" promossa dall'Istituto nazionale di oceanografia e di geofisica sperimentale – OGS e realizzata da SWG su un campione rappresentativo di cittadini di tutt'Italia.

La ricerca, realizzata nel mese di maggio, ha preso in esame sei ambiti (l'importanza degli oceani; le minacce alla salute del mare; la difesa del mare; l'economia del mare; la ricerca sul mare; la ricerca marina in Europa; il dopo Covid-19), e ha evidenziato che l'opinione pubblica considera importante tutelare il mare, le acque e l'ambiente. 

Tuttavia soltanto il 47% del campione ritiene di avere un livello di conoscenza buono e approfondito in merito. Gli italiani sono consapevoli dei gravi rischi per la salute del mare (l'84% del campione è convinto che il mare sia già gravemente a rischio) e ritengono che il pericolo maggiore sia rappresentato dalle "plastiche, microplastiche e altri rifiuti" (81%) e dagli "inquinanti chimici" (78%). Meno considerati gli effetti dei cambiamenti climatici (60%) e quelli legati alla presenza di specie aliene (31%) o causati dal rumore provocato dall'uomo (25%). 

In merito all'emergenza Covid-19: il 64% del campione attribuisce all'uomo una forte responsabilità. La salute del mare e dell'uomo vengono considerate fortemente interconnesse: il 96% degli italiani ritiene che la salute degli individui sia legata a quella del mare e il 91% pensa che le attività antropiche influenzino la salute del mare. Marevivo propone sul suo sito un'approfondita analisi dei dati emersi dall'indagine.