|
Porto di Napoli
19 ottobre 2018, Aggiornato alle 16,32
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Gioia Tauro, raggiunto accordo sindacati-MedCenter su esuberi

L'intesa prevede il collocamento in un'Agenzia del Lavoro di 400 portuali


Un accordo non facile, giunto solo in nottata, quello tra le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil e Ugl e la MedCenter Terminal Container che prevede il collocamento in un'Agenzia del Lavoro di 400 portuali in esubero del porto di Gioia Tauro.

L'intesa, riferisce l'Ansa, non è stata accettata dal Sul e dal Coordinamento dei Portuali secondo i quali il numero degli addetti da collocare nella struttura è sproporzionato rispetto alla media dei movimenti dei container nel porto di Gioia Tauro. L'accordo sblocca il varo dell'Agenzia che sarà gestita dall'Autorità Portuale e per la quale il Governo si è impegnato a stanziare 15 milioni di euro per i prossimi tre anni.


Si tratta di creare una sorta di contenitore che dovrà gestire i portuali in esubero fino al loro reinserimento, dopo un periodo di riqualificazione professionale, nelle attività di differenziazione portuale già previste e pronte ad essere inserite in un nuovo Accordo di programma quadro per la realizzazione del gateway ferroviario, di un bacino di carenaggio per la cantieristica navale e di altri interventi.