|
adsp napoli 1
20 aprile 2024, Aggiornato alle 20,22
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Gioia Tauro lancia bando cold ironing per le portacontainer

Appurata la fattibilità sulla banchina ro-ro, l'autorità di sistema portuale estende l'elettrificazione all'intero canale


L'Autorità di sistema portuale dei Mari Tirreno meridionale e Ionio ha pubblicato il bando di gara per la progettazione esecutiva e per l'esecuzione dei lavori di elettrificazione del lotto I della banchina di Levante del porto di Gioia Tauro. È il cosiddetto "cold ironing", il sistema che permette alle navi mercantili e passeggeri di allacciarsi alla rete elettrica di terra e spegnere i motori ausuliari durante le soste in porto. Annullando le emissioni locali durante l'ormeggio, il sistema è particolarmente interessante per i porti che si integrano in contesti urbani.

I lavori consentiranno l'elettrificazione di un tratto di banchina che ha un'estensione di circa 640 metri. Si tratta di una prima porzione prevalentemente dedicata ad imbarcazioni di navi portacontainer. Dopo aver sperimentato la fattibilità dell'intervento con i lavori di cold ironing eseguiti lungo la banchina ro-ro, si procede ora alla sua estensione per l'intero canale attraverso l'installazione di prese mobili per assicurarne l'alimentazione delle portacontainer. I lavori di questo primo lotto dovranno essere aggiudicati entro il prossimo 31 marzo.

Con decreto ministeriale 101 dello scorso 13 aprile, recante l'integrazione all'elenco degli interventi infrastrutturali in ambito portuale, sinergici e complementari al Piano nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), l'Adsp che fa capo a Gioia Tauro ha ottenuto il finanziamento dei lavori del primo lotto della banchina di Levante per un importo di 18,37 milioni di euro, inserito tra i finanziamenti del Piano Nazionale Complementare (PNC).

Al fine di semplificare l'iter procedurale e passare speditamente all'apertura del cantiere, l'Adsp, attraverso la pubblicazione del bando di gara, procederà alla scelta del contraente con l'avvio di una manifestazione aperta per l'affidamento congiunto della progettazione esecutiva e dell'esecuzione dei lavori, ai sensi dell'art. 44 del D.lgs 36/2023, sulla base del progetto di fattibilità tecnico-economica, con l'applicazione del criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo.