|
napoli 2
27 novembre 2021, Aggiornato alle 09,59
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Gioia Tauro, 50 milioni per espandere il Medcenter

Contratto di sviluppo tra la società del gruppo Msc, Invitalia, Regione Calabria e Mise. Serviranno a finanziare nuove gru di banchina, trattori, piattaforme aeree e digitale


Il Medcenter Container Terminal, che gestisce il polo intermodale del porto di Gioia Tauro, avvia un piano di sviluppo da 50 milioni di euro per potenziare il trasbordo e incrementare i volumi di traffico.

Lo annuncia Invitalia, la società di investimenti del ministero dell'Economia, all'interno di un contratto dedicato stipulato tra l'azienda del gruppo Msc, il ministero dello Sviluppo economico, la Regione Calabria e Invitalia, la quale finanzia il piano con 6,2 milioni a fondo perduto.

Nel porto, spiega Invitalia, verranno aggiunte nuove strutture «in grado di garantire maggiore efficienza e rapidità nelle operazioni di carico e scarico». In particolare, gru di ultima generazione ship-to-shore, gru di banchina a cavaliere - straddle carriers – trattori, piattaforme aeree e attrezzature hardware e software per digitalizzare le procedure di sbarco e imbarco.