|
adsp napoli 1
17 luglio 2024, Aggiornato alle 19,21
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Cultura

Genova, 180 studenti esplorano l'Accademia mercantile

All'evento "Tech&Sea" la presentazione dell'offerta formativa agli alunni delle quarte e delle quinte di 9 istituti tecnici della Liguria


Oltre 180 studenti provenienti da 9 istituti tecnici della Liguria hanno partecipato oggi a Genova al Tech&Sea, evento promosso dalla Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile nella sede dell'autorità portuale a Palazzo San Giorgio per presentare l'offerta completa dei programmi didattici dell'Accademia, principale ITS in ambito marittimo d'Italia. Vi hanno partecipato le classi quarte e quinte di diversi istituti tecnici della regione. 

Con tassi di occupazione media a fine corso di oltre il 95 per cento, l'Accademia Italiana della Marina Mercantile, nata nel 2005 e riconosciuta Fondazione ITS nel 2011, è un'istituzione che rilascia titoli del ministero dell'Istruzione nell'ambito dell'istruzione terziaria non universitaria. Nelle due sedi della Fondazione - una a Genova, l'altra ad Arenzano - vengono quotidianamente erogati diversi corsi ITS e FSE, principalmente dedicati al mondo marittimo e della logistica, con un ventaglio di opportunità che spazia dall'hôtellerie di bordo all'impiantistica delle navi, dalla costruzione degli scafi alla logistica, al trasporto ferroviario e agli Ufficiali di Coperta e Macchina. Un'offerta completa per l'occupazione del sistema marittimo e portuale, in grado di dare risposte chiare e precise a tutto il settore. 

«L'evento di oggi ci conferma la grande richiesta di informazioni che viene dal mondo della scuola», afferma Paola Vidotto, direttore generale dell'Accademia Italiana della Marina Mercantile. «Il nostro compito non è solo quello di mettere in relazione il mondo del lavoro con quello scolastico, ma di fare vero orientamento. Spesso le professioni tecniche legate al mare vengono guardate ancora attraverso prismi superati dalla tecnologia, e la nostra mission si interseca qui: raccontare che nell'ambito dell'automazione portuale, così come della logistica, del ferroviario e dei Tecnici Superiori, le possibilità di lavoro e di carriera sono molto ampie, e possono portare i giovani ad avere grandi soddisfazioni lavorative, personali e professionali». 

«I numeri della blue economy parlando da soli», commenta Eugenio Massolo, presidente della Fondazione. «La Liguria ha nel mare il suo fulcro economico e di sviluppo, e la realtà dell'Accademia ci consente di dialogare da anni con centinaia di aziende di diversi ambiti e settori. Con i nostri simulatori e le possibilità offerte dai corsi ITS, che sono erogati gratuitamente, offriamo all'industria una leva di crescita importante grazie all'inserimento di circa 700 giovani formati e ben preparati per affrontare le sfide del trasporto del futuro».