|
adsp napoli 1
24 giugno 2024, Aggiornato alle 19,40
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Infrastrutture - Logistica

FS Sistemi Urbani presenta a Napoli i progetti di Porta Est e Campi Flegrei

La riqualificazione di queste aree si inserisce nel più ampio processo di sviluppo che interesserà il capoluogo campano nei prossimi anni


Il Polo Urbano del gruppo FS in collaborazione con Scenari Immobiliari ha presentato presso la sede dell'Unione Industriali di Napoli i progetti di Napoli Porta Est e di Napoli Campi Flegrei. La riqualificazione di queste aree si inserisce all'interno del più ampio processo che interesserà il capoluogo campano nei prossimi anni e di cui sono state declinate tutte le potenzialità di sviluppo.

Il progetto "Napoli Porta Est" insiste sulle aree di dell'ex scalo merci FS di Corso Lucci e di Porta Nolana. Si prevede la realizzazione di un nuovo hub intermodale in connessione diretta stazione-porto-aeroporto con la contestuale rigenerazione urbana dell'intero ambito cittadino che si estende per circa 180 mila metri quadri. Il progetto "Napoli Campi Flegrei" si rivolge invece ad ovest della città e prevede il potenziamento infrastrutturale con la realizzazione dell'interscambio modale L2-L6, mediante la realizzazione della nuova fermata e del deposito della linea metropolitana L6, e la contestuale rigenerazione delle aree ferroviarie dismesse di proprietà del gruppo FS Italiane.

Umberto Lebruto, amministratore delegato di FS Sistemi Urbani e presidente di FS PARK, ricorda che "il progetto riguarda la riqualificazione di Napoli Porta Est, con un'integrazione delle modalità di trasporto. Il futuro parte oggi per quanto riguarda la progettualità".  È stato poi presentato il bando del concorso internazionale di progettazione "Napoli Porta Est". "Lanciamo un bando per concorso internazionale e selezioneremo i progettisti che disegneranno il masterplan. Ci saranno funzioni che guarderanno alla inclusività, alla socialità e soprattutto all'ambiente", ha aggiunto Lebruto.

Gianpiero Strisciuglio amministratore delegato di RFI ha sottolineato l'impegno del Polo Infrasrutture e del gruppo FS in Campania. "Partiremo entro il 2024 con i cantieri, l'obiettivo è quello di garantire maggiore accessibilità. In Campania abbiamo un piano di investimento di oltre 23 miliardi euro. Lavoriamo insieme alle altre società del gruppo per consentire un inserimento delle infrastrutture nel territorio e soddisfare le esigenze di mobilità".

Tag: ferrovie