|
adsp napoli 1
04 dicembre 2022, Aggiornato alle 10,16
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Cultura

Formazione, a Venezia si chiude la "Port and Skills"

Nell'ambito del programma Erasmus+, portuali e amministrativi provenienti dai porti di Valencia, Rotterdam, Venezia e Livorno hanno studiato terminal passeggeri e commerciali


Dal 27 al 29 settembre nel porto di Venezia è stata realizzata la quarta e ultima attività di scambio formativo prevista nell'ambito del progetto "Ports and Skills" del programma Europeo Erasmus+ 2014-2020, di cui l'Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Settentrionale è capofila, con partner i porti di Valencia (Fundacion Valenciaport), Rotterdam (STC Group), Venezia (Centro Formazione Logistica Intermodale- Partecipato dalla AdSP-MAS) e la Provincia di Livorno Sviluppo.

Il progetto "Ports and Skills" ha visto la partecipazione di 90 professionisti di livello manageriale provenienti dai porti di Livorno, Venezia, Valencia e Rotterdam. Il porto di Livorno ha partecipato alle iniziative mobilitando complessivamente 44 beneficiari delle imprese portuali e della logistica-portuale del territorio. È stata organizzata dal Centro Formazione Logistica Intermodale (partecipato dalla autorità portuale) e si è focalizzata sul tema "Nuove competenze portuali: sicurezza per i passeggeri nei terminal crocieristici e commerciali". La delegazione di Livorno era presente con 14 partecipanti provenienti da: autorità portuale, Centro Internazionale Spedizioni, Compagnia Impresa Lavoratori Portuali, Compagnia Portuale Livorno, LV-Ghianda-Grimaldi, Porto di Livorno 2000, Sintermar Darsena Toscana e Provincia di Livorno Sviluppo.

Durante le learning, teaching, training activities i partecipanti hanno visitato i terminal portuali "Venezia Terminal Passeggeri", "PSA Venice - Vecon", "Venice Ro-port MoS". Inoltre, presso le sedi del Centro Formazione Logistica Intermodale e dell'autorità portuale è stata svolta attività di aula con interventi di esperti provenienti dalle Capitanerie di Porto, dall'autorità portuale, dal terminal VTP e SWI-Group.

Durante la riunione conclusiva il partenariato ha deciso sulla base degli ottimi risultati di progetto raggiunti, di proseguire la collaborazione per la candidatura di un ulteriore progetto finanziato da Erasmus + a valere sul settennato 2021-2027. L'obiettivo è quello di approfondire ulteriormente gli aspetti delle nuove competenze e la formazione professionale nei porti.