|
napoli 2
01 ottobre 2020, Aggiornato alle 18,41
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Fincantieri, a Castellammare taglio prima lamiera per nuova Princess

L'unità del gruppo Carnival sarà gemella di Majestic Princess , attualmente in costruzione presso lo stabilimento di Monfalcone


Nei giorni scorsi si è svolta presso lo stabilimento Fincantieri di Castellammare di Stabia la cerimonia per il taglio della prima lamiera del troncone di prua della nuova nave per la società armatrice Princess Cruises, brand del gruppo Carnival. L'unità sarà gemella di Majestic Princess, attualmente in costruzione presso lo stabilimento di Monfalcone.


Il troncone, che ha un peso di circa 10.500 tonnellate e una lunghezza di oltre 130 metri, verrà poi trasportato via mare, per essere assemblato al resto dell'unità in costruzione, nello stabilimento di Monfalcone, che consegnerà la nave entro la fine del 2019.


La nuova unità avrà una stazza lorda di 145mila tonnellate e potrà ospitare a bordo 4.250 passeggeri. Rappresenterà un nuovo punto di riferimento tecnologico a livello europeo e mondiale per il lay-out innovativo, le elevatissime performance e l'alta qualità di soluzioni tecniche d'avanguardia e sarà la migliore prova che innovazione e cura del rapporto con  il cliente sono leve imprescindibili per affermare la propria leadership sul mercato e consolidare ulteriormente la storica partnership di Fincantieri con il gruppo Carnival, primo operatore al mondo del settore crocieristico.

Foto nell'articolo, da sinistra: Mal Ferus (Princess Cruises), Keith Taylor (Executive Vice President of Fleet Operations Princess Cruises), Gilberto Tobaldi (direttore dello stabilimento Fincantieri di Castellammare di Stabia), Autiero Elio (Princess Cruises), Febbraro Carlo (Princess Cruises), Fabio Russian (Project Manager Fincantieri)

 

Foto in home page, da sinistra: Keith Taylor (Executive Vice President of Fleet Operations Princess Cruises), Gilberto Tobaldi (direttore dello stabilimento Fincantieri di Castellammare di Stabia)