|
adsp napoli 1
13 agosto 2022, Aggiornato alle 15,15
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Dogane, il SUDoCo inizia dal porto di La Spezia

È il primo porto ad avviare lo sportello unico dei controlli, divenuto legge e operativo da fine luglio, per tutti i mezzi di trasporto

(Sjaak Kempe/Flickr)

Sarà La Spezia il primo porto ad attivare lo sportello unico doganale dei controlli, il SuDoCo, licenziato per legge dal governo alla fine dell'anno scorso e operativo dalla fine di luglio. È un sistema unificato dei controlli per tutte le merci trasportate, con tutti i mezzi, digitalizzando le scartoffie.

Il nuovo portale è stato presentato in settimana nel porto ligure dall'Autorità di sistema portuale della Liguria Orientale insieme al ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini. Si interfaccerà al port comunity system del porto di La Spezia, un altro sistema digitale centralizzato per l'operatività delle navi mercantili che entrano ed escono dal porto, e permetterà di gestire con più facilità il recentre centro unico servizi (Cus) di Santo Stefano Magra. Come ha spiegato la direttrice per il digitale dell'Agenzia delle Dogane, Laura Castellani, il SUDoCo (che sta per Sportello Unico Doganale dei Controlli), «offrirà un'interfaccia unica agli operatori e alle amministrazioni deputate ai controlli alla merce, consentendo in tal modo a Sudoco di coordinare tutte le attività inerenti, riducendone sensibilmente i tempi di attesa e consentendo agli operatori di seguire lo stato di avanzamento delle procedure per il rilascio delle certificazioni».

Cos'è il SUDo.Co.
Il SUDoCo accentra il ruolo dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, permettendo agli operatori che trasportano merce – spedizionieri, autotrasporto, imprese logistiche, agenzi marittimi - di utilizzare un'interfaccia unica per l'attivazione dei procedimenti prodromici e dei controlli necessari all'entrata/uscita delle merci nel e dal territorio nazionale. Col SUDOCO le dogane e le amministrazioni di controllo correlate rilasciano certificazioni, autorizzazioni e licenze grazie all'interoperabilità tra i sistemi. Gli operatori possono consultare in tempo reale lo stato di avanzamento delle procedure e non dovranno presentare alcuna documentazione all'Ufficio doganale, mentre i controlli verranno espletati contestualmente alla presentazione della merce e nello stesso luogo.

Le disposizioni del regolamento previste dalla legge estendono la competenza del SUDoCo a tutti i controlli connessi all'entrata e all'uscita delle merci, favorendo in questo modo l'adeguamento del sistema nazionale alle raccomandazioni emanate a livello internazionale che prevedono la trasmissione delle informazioni da parte degli operatori una sola volta (principio del ‘once only') attraverso un'interfaccia unica (single window) e la necessità di eseguire i controlli contemporaneamente e nello stesso luogo.

Potrà risolvere in parte i limiti logistici dei mezzi pesanti, per esempio. Per le imprese di autotrasporto, infatti, che intervengono nella tratta iniziale e finale di un trasporto intermodale, è di prioritario interesse una tempestiva esecuzione di tutti i controlli necessari per un rapido rilascio della merce, abbattendo le ore di attesa degli autisti nei nodi logistici.

-
credito immagine in alto

Tag: dogane