|
napoli 2
11 agosto 2020, Aggiornato alle 12,47
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori - Logistica

Crociere, sei navi italiane in rientro

Costa Mediterranea domani a Napoli con solo l'equipaggio italiano da sbarcare. Costa Fortuna e Costa Victoria a Brindisi. Costa Deliziosa in transito nel Mar Rosso. Altre due alle Bahamas


a cura di Paolo Bosso

È diretta a Napoli Costa Mediterranea, una delle tante navi da crociera battente bandiera italiana partite prima dello scoppio della pandemia e che ora devono in qualche modo rientrare a casa con l'equipaggio nazionale a bordo.

Proveniente da Saint Louis, capitale di Mauritius (posizione attuale), Costa Mediterranea ha a bordo soltanto l'equipaggio, circa 150 persone, la maggior parte di nazionalità italiana, che potranno così sbarcare facilmente nel capoluogo campano e ritornare dalle proprie famiglie. La nave dovrebbe ripartire il 9 sera, ancora senza un porto di destinazione, che sarà presumibilmente trovato nei prossimi giorni. A meno che non si decida di tenerla in sosta nel porto di Napoli, considerando che la compagnia Costa Crociere ha fermato le attività per tutto il mese.

Intanto Costa Fortuna (posizione attuale), un'altra delle navi battenti bandiera italiana che deve terminare il viaggio, è arrivata al porto di Brindisi, dove nei prossimi giorni seguirà la Costa Victoria (posizione attuale).

Secondo il comandante delle Capitanerie di porto, Giovanni Pettorino, le regioni dovrebbero coordinarsi per distribuire gli approdi di queste navi da crociera italiane partite prima dello scoppio della pandemia. «Gli enti territoriali - ha detto - non sono chiamati a intervenire sull'ormeggio delle navi ma è necessario riportarle qui, coordinandoci con le autorità portuali e gli enti locali. La ministra De Micheli si sta impegnando tantissimo. Ora è il momento di far vincere la solidarietà». 

«Fino all'esplosione dell'emergenza - ha continuato - tutti si contendevano le navi da crociera. Solo in Italia trasportano più di 10 milioni di passeggeri, creano ricchezza. Ora sono temute perché indicate come focolai di contagio. Invece è questo il momento di agire senza fare polemiche».

Ci sono altre tre navi da crociera italiane che dovranno rientrare nelle prossime settimane: Costa Deliziosa, partita a gennaio in giro per il mondo e dopo uno scalo in Oman per rifornimenti è attualmente in transito al largo di Gibuti verso il Mar Rosso (posizione attuale). Dovrebbe arrivare in Italia a fine mese. Infine Costa Magica (posizione attuale) e Costa Favolosa (posizione attuale), ferme a Freeport, alle Bahamas, in attesa di far rientrare l'equipaggio italiano. Il programma prevede il rientro nel Mediterraneo nei prossimi giorni, con fine viaggio originariamente previsto a Savona.