|
napoli 2
22 settembre 2021, Aggiornato alle 21,09
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Con Msc ripartono le crociere in Italia

Domenica pomeriggio Msc Grandiosa ha lasciato Genova alla volta di Civitavecchia. Escursioni solo nelle regioni gialle e arancioni. Dopo aver inaugurato le crociere post lockdown, la nave inaugura quelle del 2021

Msc Grandiosa lascia il porto di Genova, 24 gennaio 2021 (Tg Procida/youtube)

Con la partenza questo pomeriggio da Genova di Msc Grandiosa ripartono le crociere in Italia dopo la sospensione festiva tra Natale e la Befana. L'ammiraglia della flotta Msc, che tra l'altro è stata anche la prima nave a salpare il 16 agosto dopo il lockdown mondiale, riparte con crociere settimanali nel Mediterraneo Occidentale, toccando Civitavecchia, Napoli, Palermo e Malta.

«Siamo consapevoli che gli occhi del mondo, in particolare quelli del settore turistico, ancora fermo per la pandemia, continuano ad essere puntati sull'Italia. Un Paese che per primo è riuscito a rimettere in moto un comparto come quello crocieristico, che a livello nazionale vale 14 miliardi di euro e genera occupazione per 120 mila persone, rappresentando così un importante volano anche per altri settori attualmente ancora fermi», ha commentato Leonardo Massa, managing director di Msc Crociere. Da agosto scorso Msc Crociere ha riportato a bordo circa 30 mila persone.

Per ridurre al minimo gli spostamenti necessari a raggiungere la nave per imbarcarsi, Msc Crociere offre a tutti i suoi ospiti la possibilità di iniziare e terminare la crociera scegliendo il porto più vicino a casa tra quelli previsti dall'itinerario. Una volta raggiunto il terminal crociere, gli ospiti dovranno sottoporsi ai controlli previsti dal protocollo di salute e sicurezza, tra cui il tampone antigene; successivamente potranno salire a bordo, entrando in una sorta di "bolla" sanitaria e di protezione sociale per tutta la durata della crociera. Si scende a terra, durante le tappe, solo con escursioni programmate e senza potersi allontanare dal gruppo, e solo in regioni a zona gialla e arancione. Un fattore limitante che ha spinto Costa Crociere a rimandare la ripartenza molto più in là (condierando anche la bassa stagione invernale), al 13 marzo.

-
credito immagine in alto