|
napoli 2
20 ottobre 2020, Aggiornato alle 21,16
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Cultura

Bagnoli, la spiaggia della vergogna

Sul tratto di costa ricoperto da rifiuti e relitti d'imbarcazioni. Il reportage di Ciro Biondi

(Ph: Ciro Biondi)

«Questa è la spiaggia della vergogna, non c'è nome più adatto». Lo dice una signora stesa a prendere il sole di settembre sull'arenile che congiunge il ponte di Nisida con i resti di Città della Scienza. Lo scempio a Bagnoli di questo tratto di costa, insieme al tradimento dei sogni di rinascita post-industriale, sono raccontati dal giornalista Ciro Biondi sulla testata Qui Campi Flegrei

Il suo reportage è un pugno nello stomaco: "Centinaia di metri di arenile coperti da cumuli di rifiuti – scrive Biondi –, resti di imbarcazioni, frigoriferi, mobilio e spazzatura di ogni genere. «Sono venuta ad abitare qui vicino perché gli affitti sono più bassi – spiega una donna che passeggia sulla spiaggia con il cane – ma c'è un abbandono totale. Quello che vedete è il segno che la gente si adegua alla decadenza. Non c'è speranza»".
 

Tag: ambiente