|
adsp napoli 1
13 aprile 2024, Aggiornato alle 12,00
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Attività ispettive sulle navi, Guardia Costiera presenta a Londra tecnologie digitali e robotiche

L'argomento è stato oggetto della sessione 107 del Maritime Safety Committee, nell'ambito dell'Imo


Gli assistenti digitali e robotici possono essere introdotti con successo nelle attività ispettive sulle navi solo dopo attente verifiche delle tecnologie e delle loro procedure applicative, secondo schemi di certificazione ben definiti concordati da tutte le parti interessate della comunità marittima. 

La problematica è stata approfondita dalla delegazione italiana che ha partecipato a Londra alla sessione 107 del Maritime Safety Committee, tenutasi nei giorni scorsi presso la sede britannica dell'Organizzazione Marittima Internazionale (Imo). Durante il meeting sono stati presentati gli studi per la validazione delle tecnologie digitali e robotiche in ausilio alle ispezioni delle navi.

L'ammiraglio Luigi Giardino della Guardia Costiera ha illustrato in particolare una Testing Facility, progettata e realizzata nei laboratori dell'Università di Genova con la proposta di protocolli di test per validare le tecnologie digitali e robotiche che potranno essere utili in futuro, qualora approvate dall'amministrazione di bandiera, per le ispezioni delle navi da parte della Guardia Costiera italiana e degli organismi riconosciuti.