|
napoli 2
19 aprile 2019, Aggiornato alle 16,31
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Infrastrutture

Altre quattro gru di banchina a Vado Ligure

Salgono a 14 le maxi strutture arrivate nel porto di Savona e destinate al terminal gestito da Maersk, operativo a fine anno


A un mese mezzo dall'arrivo della prima gru di banchina, sono sbarcate martedì nel porto di Savona, a Vado Ligure, altre quattro automated rail mounted gantry, facendo salire a 14 le gru di piazzale attualmente arrivate al terminal gestito da APM Terminals del gruppo Maersk che entrerà in funzione a fine anno. 

Sono alte 90 metri e pesanti 1,800 tonnellate. Hanno uno sbraccio in grado di manovrare fino a 23 file di container in senso orizzontale. La portata è di 65 tonnellate in configurazione twin lift e 100 in configurazione sotto gancio. Si tratta di equipaggiamenti di ultima generazione, tecnologicamente avanzati, che rispondono ai più elevati standard di mercato. 

Le sue dimensioni, unite a quelle dei fondali del terminal (da 16 a 23 metri) e a banchine di 4,5 metri sopra il livello del mare, consentiranno di operare a Vado Ligure navi di ultima generazione. In totale a regime saranno ventuno le gru di piazzale utilizzate nel terminal.