|
adsp napoli 1
16 aprile 2024, Aggiornato alle 15,53
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Cultura

"Adotta una spiaggia", Marevivo rinnova la partnership con Rilastil

Tre appuntamenti programmati nei prossimi giorni in Sardegna, Lazio e Sicilia


Si rinnova anche quest'anno la partnership tra Marevivo e Rilastil, storico marchio del gruppo italiano Istituto Ganassini, leader nella produzione di cosmetici per la cura della pelle, nel quadro della campagna nazionale di Marevivo "Adotta una spiaggia", incentrata in attività di pulizia, osservazione e valorizzazione di diverse spiagge in tutta Italia, per ricordare a tutti quanto la cura di questo ambiente così fragile e prezioso sia una responsabilità collettiva. Nel 2022 questo impegno si è tradotto in quasi una tonnellata di rifiuti raccolti sulle spiagge di Sant'Antioco in Sardegna, di Peschici in Puglia, di Bovo Marina in Sicilia e ha portato in salvo un esemplare di tartaruga palustre siciliana.

I litorali sabbiosi, le spiagge e le dune costiere sono tra gli habitat europei e nazionali con il peggiore stato di conservazione. Tra le principali minacce ci sono l'inquinamento, la cementificazione delle coste, il turismo irresponsabile, la distruzione delle praterie sommerse di posidonia, la presenza di specie aliene e la distruzione degli alvei dei fiumi.

Per fronteggiare queste avvisaglie, Marevivo e Rilastil hanno organizzato tre giornate di beach clean-up dedicate alla pulizia e protezione delle spiagge italiane: il primo appuntamento sarà il 15 aprile presso la laguna e lo stagno di Santa Caterina a Sant'Antioco, nel Sud della Sardegna. Questa zona è l'habitat naturale di specie animali come il fenicottero rosa, le nacchere e la Pinna nobilis, ma è anche afflitta dalla presenza di rifiuti e plastica trasportati dal mare e dalle attività dei pescatori.

La seconda iniziativa si terrà il 29 aprile presso la Palude di Torre Flavia a Ladispoli nel Lazio. Quest'area protetta è un importante sito di sosta, transito e nidificazione per oltre 230 specie di uccelli, ma è minacciata da calpestio e disturbi da fruizione, accumulo di rifiuti spiaggiati, incendi, erosione e stress idrici.

Il terzo e ultimo appuntamento vedrà protagonista la spiaggia di Bovo Marina in Sicilia il 6 maggio. Questa spiaggia, tra le spiagge più belle e affascinanti della Sicilia meridionale, posta tra le Riserve Naturali Orientate "Foce del fiume Platani" e "Torre Salsa", è stata colpita da una forte erosione negli ultimi anni, oltre ad essere un luogo importante in cui depongono le loro uova molte tartarughe marine e nidificano i fratini.

Le tre giornate prevedono dunque il coinvolgimento di volontari in un'attività di pulizia delle aree selezionate, il tutto sotto il coordinamento e la supervisione di un team Marevivo. A tutti i volontari, suddivisi in gruppi, verranno fornite indicazioni per una corretta e sicura rimozione dei rifiuti. Una volta conclusa l'operazione di pulizia, i rifiuti raccolti verranno analizzati, pesati e conferiti per lo smaltimento secondo la normativa di legge in materia. Inoltre, verranno installati pannelli informativi e divulgativi nelle tre spiagge interessate per sensibilizzare la popolazione sui comportamenti da adottare per proteggere questo prezioso ambiente naturale.  

"Queste giornate non rappresentano solo un risultato importante dal punto di vista ambientale, ma anche uno straordinario lavoro di rete e di collaborazione fra associazioni, istituzioni, cittadini e aziende - ha dichiarato Laura Gentile, coordinatrice nazionale della campagna - Siamo felici infatti di poter fare la nostra parte grazie anche a partner sensibili e attenti come Rilastil, da anni al nostro fianco nel diffondere il messaggio che il cambiamento è possibile grazie alle azioni individuali e collettive, con un unico obiettivo, proteggere il mare e quindi la vita dell'uomo sulla Terra".