|
adsp napoli 1
12 aprile 2024, Aggiornato alle 18,59
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

125 milioni di marebonus italiano. L'Europa approva

Gli incentivi al trasporto dei mezzi pesanti sui traghetti copre fino a 30 centesimi per chilometro stradale evitato

(size4riggerboots/Flickr)

La Commissione europea ha approvato, ai sensi delle norme sugli aiuti di Stato dell'Unione europea, un regime italiano da 125 milioni di euro per incoraggiare il trasporto merci a passare dal solo trasporto su strada al trasporto combinato strada-mare a corto raggio. È il cosiddetto marebonus, un sistema di incentivi per promuovere il trasporto intermodale, al fine di deviare il traffico merci dalla strada riducendo così inquinamento e traffico, in linea con gli obiettivi del Green Deal europeo.

Assarmatori: "Spendiamoli velocemente" | Confitarma: "Risorse insufficienti"

Nell'ambito del regime, che durerà fino al 31 dicembre 2027, l'aiuto assumerà la forma di sovvenzioni dirette. Il regime è aperto alle aziende di autotrasporto che hanno la possibilità di far effettuare ai mezzi pesanti una parte dei percorsi (se non la quasi totalità) imbarcandosi su un traghetto ro-ro o ro-pax, che lo portano da un porto italiano a un altro porto europeo. L'aiuto coprirà in parte i maggiori costi del trasporto marittimo a corto raggio rispetto alle opzioni di trasporto esclusivamente su strada. L'importo dell'aiuto sarà calcolato sulla base dei chilometri evitati sulla rete stradale italiana. I beneficiari possono ricevere un massimo di 30 centesimi per veicolo-chilometro.

-
credito immagine in alto