|
napoli 2
05 dicembre 2019, Aggiornato alle 17,49
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Armatori

Zim chiude in rosso il 2018

Sono aumentati i ricavi della compagnia israeliana, ma ancor di più i costi


Zim ha chiuso in rosso il bilancio del 2018, inanellando il quinto trimestre consecutivo in perdita. Eppure nel corso dell'anno, le portacontainer della compagnia israeliana hanno trasportato oltre 2,9 milioni di teu, con un aumento del 10,8% sul 2017, e il nolo medio per container trasportato è stato di 973 dollari/teu (-2,2%). Nel 2018 i ricavi della Zim sono stati pari a 3,25 miliardi di dollari, con un incremento del 9,1% che è stato però controbilanciato da una più elevata progressione dei costi attestatisi a 3 miliardi di dollari (+15,4%). L'EBITDA è stato di 121 milioni di dollari (-50,8%). Risultato operativo e risultato economico netto dell'esercizio 2018 sono stati entrambi di segno negativo e pari rispettivamente a -28,6 milioni e -119,9 milioni di dollari rispetto a 135,1 milioni e 11,4 milioni di dollari nel 2017.

I vertici di Zim hanno evidenziato che sul risultato del 2018 pesa la registrazione di perdite per riduzione di valore relative a navi destinate alla dismissione pari a 38 milioni di dollari, voce che nell'esercizio annuale 2017 risulta essere di 2,4 milioni di dollari. Le maggiori perdite sono state però arginate da una sensibile riduzione di altri costi tra cui quello degli oneri finanziari che hanno raggiunto gli 82,5 milioni di dollari rispetto ai 117 milioni di dollari dell'anno precedente.
 

Tag: bilanci