|
adsp napoli 1
03 febbraio 2023, Aggiornato alle 13,49
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Via libera dell'Antitrust all'acquisizone di Spinelli da parte di Hapag Lloyd

L'operazione, formalizzata a settembre scorso, comporta sovrapposizioni di mercato inferiori al 30 per cento nel Mediterraneo

(hapag-lloyd.com)

L'Autorità garante della concorrenza e del mercato (AGCM) ha autorizzato l'acquisizione da parte di Hapag Lloyd del 49 per cento del gruppo Spinelli, uno dei principali gruppi logistici italiani.

Per l'AGCM l'operazione di acquisizione non comporta sovrapposizioni né danni alla concorrenza di mercato, quello del trasporto marittimo di container. Inoltre, per quanto riguarda i servizi orizzontali, precisa l'Antitrust, l'attività di Hapag in Italia è trascurabile e opera in mercati geografici distinti, per cui anche un eventuale sovrapposizione di mercato è trascurabile. La compagnia tedesca detiene quote inferiori al 30 per cento sulle rotte da e per il Mediterraneo, che scendono al di sotto del 15 per cento nel trasporto di corto raggio, scrive l'Antitrust sull'ultimo bollettino settimanale.

Dove invece sussiste una maggiore sovrapposizione è nelle attività verticali, cioè in questo caso tra le attività di trasporto marittimo di Genoa Port Terminal e Salerno Container Terminal, dove Hapag detiene delle quote, oltre ai servizi di movimentazione container via terra in Italia e le attività di agenzia marittima i numerosi porti italiani. Ma anche in questo caso le quote di mercato sono inferiori al 30 per cento.

In conclusione, scrive l'AGCM, «la concentrazione in esame non appare idonea a ostacolare in misura significativa la concorrenza effettiva nei mercati interessati e a determinare la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante».

L'operazione di acquisizione di Hapag Lloys sul gruppo Spinelli è stata formalizzata a settembre scorso. Avverrà tramite la cessione delle quote da parte del fondo inglese Icon Infrastructure (che detiene il 45 per cento di Spinelli), che le aveva comprate nel 2015, e con la cessione del 4 per cento della famiglia Spinelli.

Operante in Italia dal 1963, il gruppo Spinelli offre servizi lungo l'intera catena logistica dei container alle compagnie marittime, inclusi servizi di terminal portuali, trasporto multimodale, depositi e riparazioni di container, magazzini e attività di agente doganale. 

-
credito immagine in alto